domenica 4 gennaio 2009

Voglio il Nobel per la gastrofisica!

Premessa: ho fatto la spesa per il "cenone" (6 persone) tra il 30 e il 31 dicembre, con il menù convenuto ben stampato nella mente e comunque trascritto su 2 foglietti diversi: uno infilato nella tasca del giaccone e l'altro nel portafoglio. Tanto lo so che, uno dei due, lo ritroverò, forse, a Carnevale...
Impegno massimo nel dosaggio degli alimenti da acquistare, cazzo! Quest'anno non voglio che rimanga niente da dover riciclare il giorno dopo!


31 dicembre
Torno dalla spesa e mi tolgo il giaccone, quello rosso, comodo, con i bottoni grandi e lo sbatto da qualche parte. E ora, indossato il mio grembiule da cucina con la scritta "Forza... squadra del cuore..." (non ve lo dirò MAI!), mi metto di buzzo buono ai fornelli e parto! Agnolottoni - con il ripieno solo di parmigiano - in brodo di carne: metto su il muscolo di manzo con la carota, il sedano e la cipolla; metto su il cotechino con le lenticchie (inevitabile); broccolo romanesco ripassato in padella; stendo uno dei 2 rotoli di pasta sfoglia per fare lo strudel (chissà quando mai userò l'altro!) e comincio a tagliare le mele... Poi i formaggi, il salame, i dolci, il torrone, la frutta secca... hai voglia a mangiare!

1 gennaio
Entro in cucina un po' ... un bel po'... rinco: la maxi pentola con il brodo e gli agnolotti è ancora piena a metà. Un broccolo e mezzo occhieggia dal piatto di portata. Le lenticchie col cotechino mi fanno ancora ciao-ciao dalla Lagostina... Merda! Ma quanta roba è rimasta? Non c'è problema: oggi si mangiano "gli avanzi". Tolgo dal brodo gli agnolottoni (fatti in casa e ancora al dente); rapido sugo pomodoro e basilico per condirli; recupero dal freezer l'altro rotolo di pasta sfoglia e lo faccio scongelare. Agguanto quella faccia di cavolo del cavolo (il broccolo) e lo amalgamo con i formaggi rimasti e una confezione di mascarpone; aggiungo parmigiano e un uovo. Col composto una strafiga torta salata e passa la paura! Tanto, c'è ancora il cotechino con le lenticchie! Poi i formaggi, il salame, i dolci, il torrone, la frutta secca... hai voglia a mangiare!

2 gennaio
Tanto lo sapevo che perdevo: a saltacavallo, a trentuno, a perlina (qualcuno lo chiama anche "birillo"). Tutti a dire quella cazzata mostruosa del "fortunato in amor non giochi a carte". Ma io ho SEMPRE perso a carte, anche quando era la più cornificata del rione; anche quando il mio "lui" lo sapevo solo io che era "mio", e "lui" non mi si cagava di pezza! Vabbe', ora sono fortunata, ma un po' di culo anche a carte, tanto per ristabilire un sano equilibrio no, eh? La cucina è un campo di battaglia: odio "fare la cucina" dopo mangiato. Ma la mattina è tosta, cazzo! Bere il caffè in compagnia della Lagostina con le lenticchie dentro - sì, sono ancora lì, le porche! e due fette di cotechino disegnano uno smile tra una carota e una salsiccetta... - non è il massimo. Comunque, sursum corda: che si fa oggi? Salami e formaggi per antipasto. Finiremo anche la torta salata. Ma lì... che c'è lì dentro? Il terrore mi attanaglia lo stomaco mentre sollevo il coperchio: merda-di-una-merda-di-una-merda!! Il bollito con cui ho fatto il brodo! È ancora tutto lì, il bastardo! Me ne ero completamente dimenticata! Acchiappo il tritatutto: per "frullare" il lesso ci metto 2 ore. Purè "Pfanni" istantantaneo, 2 uova, aglio e prezzemolo: amalgamo con la carne che ho macinato e faccio le polpette, infarinate e fritte. Tanto, c'è ancora il cotechino con le lenticchie! Poi i formaggi, il salame, i dolci, il torrone, la frutta secca... hai voglia a mangiare!

3 gennaio
In cucina c'è ancora odore di fritto: nonostante abbia lasciato le finestre aperte tutta la notte, l'odore c'è ancora. In compenso, ci sono anche stalattiti e stalagmiti: nel freddo cagato mi faccio il caffè, mi annuso (anche io puzzo di fritto!) e mi guardo in giro. Delle 46 polpette ne sono rimaste altre fottute 16! Le lenticchie ora sono cieche, nel senso che non ci sono più gli occhi-fette-di-cotechino: ma loro, le lenticchiacce, ci sono ancora: credo abbiano figliato nella notte. Ok, non facciamoci prendere dal panico, la calma è dei forti; "e dietro i forti ci pisciano i militari" (ricordo di umorismo da caserma di mio padre, militare...). A-ri-sugo: questa volta con il soffritto solo di aglio, un'idea di rismarino e alloro, e ci immergo le polpette. Per primo piatto - manco a dirlo - una sana minestra di legumi: lenticchie - manco a dirlo! E l'ho sfangata pure questa volta. Ma quanta roba ho comprato? Cerco la nota della spesa: quella archiviata nel portafoglio non la trovo. Ma non trovo neanche il giaccone, quello rosso con i bottoni grandi... I bottoni grandi??? Mi avvicino come un marine in un campo d'addestramento alla pirofila con le polpette al sugo e alzo il coperchio: uno smile guercio mi sorride anche da là. Ma non è una polpetta, il suo unico occhio: è il bottone del mio giaccone preferito, cazzo! Forse - nel recycling - 'sta volta ho esagerato! Per mandar giù il groppo che mi chiude la gola, quasi quasi mangio qualcosa. Tanto ci sono ancora i formaggi, il salame, i dolci, il torrone, la frutta secca...

39 commenti:

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Parlare di mangiare ora, quasi mi vergogno. Da me non ci sono stati problemi: per l'ultimo tra cotechino, purè, lenticchie, pesce dolci e tutto il resto mi sono ritrovato a cenare 2 volte e non scherzo.
Per il primo dell'anno tra piedi di maiale, lasagne, " musino di maiale" ho mangiato come un bue. Poi senza metterci gli aperitivi vari in giro, e il resto.
Però...non è avanzato niente, anzi...eravamo sempre in deficit.
ahahahahahah
Un caro saluto e auguri di Buon anno.

il monticiano ha detto...

E te lo meriti. Mi sto scompisciando dalle risate e non riesco a scrivere qualcosa di più concreto. Se ti va leggi, per altra via, qualcosa di simile per due miei pranzi natalizi (2007-2008)che sono muffa rispetto al tuo cenone.

Bruno ha detto...

ahhh ricordati che ci sono ancora le lenticchie...... :-D
forza TORO, la squaDRA del cuore....... eheheh

fabio r. ha detto...

ahahaha!!!! ricorda molto i pranzo e le cene di famiglia!!!
il riciclo e la fantasia al potere!
ok ritira il nobel quando vuoi e portati 2 lenticchie, nn si sa mai....

Luz ha detto...

Quanto hai ragione! Gli avanzi non finiscono mai. Però hai notato che, anche se con lo sguardo disgustato ed è il terzo giorno che ricicli, la mano viaggia da sola e porta "sempre" qualcosa alla bocca e con grande soddisfazione? E hai notato quanto sono più buoni di quando li hai fatti i maledetti avanzi?

Bastian Cuntrari ha detto...

@S.o.L.: eravate in deficit? Beati voi! L'anno prossimo vengo a ripetizione di come fare la spesa!
Buon anno anche a te, caro!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Monticiano, sono già passata da te, ma - tra una lenticchia e un'altra - ho dovuto interrompere la lettura: mi occorreva un po' di tempo... Ma ripasso!
Baci & baci.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bruno... ehm... non è proprio il grande Toro... ma è meglio che non te lo dica... Farò uno strudel solo per te, per fami perdonare!
Smack!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Fabio, ne ho ancora un gamellino da parte: vuoi favorire???
Un bacio, caro amico. E ancora grazie...

Bastian Cuntrari ha detto...

@Luz, ma se ti dico che - mentre scrivevo questo post al colesterolo - sgranocchiavo qualche centimetro di Zanzibar, ci credi??? Un bacione, e salutami strarompi!

Vagamundo ha detto...

Coraggio, per il pranzo del 6 dovresti avere esaurito tutto... poi per carnevale si ricomincia...

Bastian Cuntrari ha detto...

@Vagamundo, se non riesco ad esaurire tutto per il 6, giuro che mi faccio monaca! Che porca disonesta che sono... ho già fatto i conti: domani sarà tutto finito!
Buon anno!

la bislacca ha detto...

Dirti che mi sono ri-piegata in due per le risate è oramai superfluo.
La mia fortuna è che sono stata dai miei, quindi il problema degli avanzi non mi ha sfiorata nemmeno.Quando capita a me sono bravina a riciclare, ma tu sei maestra.:-))

la bislacca ha detto...

E, inutile dirlo, i bottoni del mio cappottino nero e striminzito sono tutti al loro posto. :p

Joe ha detto...

Simile storia di riciclaggio pure per me, con l'unica differenza che i piatti erano internazionali in quanto non e' facile da noi trovare gli ingredienti che sono comuni in Italia. Concordo che gli avanzi sono spesso migliori dei cibi appena preparati, quindi dovremmo essere soddisfatti....

XXX

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bisla 1 e 2: hai tutte le fortune, sciagurata femmina!
Da papy e mamy ad ingozzarti e nemmeno avere il problema degli avanzi!
Il cappottino nerooo??? Ancora gira, quello scamuffo capo di vestiario anticaglia e petrella?
E manco ti stringono un po' i bottoni sul giro vita? Maledizione... così non lo farai mai fuori...
Un bacione!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Joe, è vero, gli "avanzi" quasi quasi sono più buoni del piatto originale: ma se qualcuno - da qui a giugno - mi parla ancora di lenticchie, giuro che gli stacco un braccio e lo percuoto con il medesimo!
Buon anno, amico!
XXX

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bisla (O.T.), che figa, eh?
Significa off-topic (fuori tema): l'ho imparato l'altro ieri e non vedevo l'ora di usarlo.
Ho letto qualche tuo commento su diversi post che parlano della questione in Medio Oriente:
ti segnalo questo post di Fabio R., ricco di links interessanti e bipartisan. Dimmi che ne pensi...
Smack!

esperimento ha detto...

Per aver lasciato le finestre tutta la notte non devi soffrire molto il freddo...
L'hai trovato poi il giaccone?

Bastian Cuntrari ha detto...

@Esperimento, se c'è una persona che odio è il "Signor 18 Gradi", te lo ricordi? Quello secondo il quale in casa si sta bene con 18° centigradi! È un pazzo! Se non ho 23-24°, mi mummifico! Il giaccone? Debbo ancora guardare bene tra le lenticchie...
Buon anno!

Martina Buckley ha detto...

Penso di essere l'unica che in queste feste ha perso peso invece di metterlo su. Settimana di Natale: marito con l'influenza, settimana di capodanno: io con l'influenza (e per giunta a 2000 km di distanza da casa). bell'è fatto: non ho cucinato niente in entrambi i casi :D E ti dico che un po' vi invidio tutti: un bel cenone in famiglia mi sarebbe davvero piaciuto.
Un abbraccio.

Punzy ha detto...

bastian, sei affetta, come me, da incapacità dosale. IO, essendo di origine meridionale, devo per forza cucinare per un esercito. E' nel mio DNA.
Il problema è che mi mango tutti gli avanzi, non ne lascio neppure uno..

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

Sei proprio una maga in cucina.
Sopratutto per il riciclo.
Complimenti ne riparliamo a metà gennaio se ancora hai il salame,il formaggio, il torrone, la frutta secca.
Buona Befana
(Ogni riferimento a persone o cose è puramente casuale.)
Un saluto Sisifo

IL LAICISTA ha detto...

Mi è venuta fame! ;-)

Ale ha detto...

e magari sei pure dimagrita con tutto questo movimento :D

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bentornata, Martina!
Mi pare che la tua gita fuori porta non sia andata troppo bene, e me ne dispiace. Consolati con l'ajetto, come si dice a Roma: hai perso peso! L'anno prossimo mi prenoto anch'io per un po' d'influenza...
Un bacione e a presto!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Punzy, credo sia una questine di "paralleli", più che di DNA: non sono di origini meridionali ma qui, sarà l'aria o cosa altro, sembre sempre che sia poco! Non ti capita anche quando vai a comperare, solo per te, un po' di pizza al taglio che torni con un contenitore che basterebbe per 10 bocche fameliche??? A me sì...
Ti abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Sisifo, manigoldo! Glisso sulla Befana, ma - deo gratias - salame, frutta secca, formagii e torrone sono finiti.
E a metà gennaio, sarò una silfide, giuro!
Un baciozzo.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Laicista, non la scrivo la parolacciaccia con cui insultarti, ma l'ho pensata...
GRRRR...

Bastian Cuntrari ha detto...

@Ale, porca vacca!
Tu quoque Ale... con quel che segue: ma davvero mi vuoi prendere per il cucù? Ho il terrore di salire sulla bilancia, ma il girovita (e girofianchi) dei pantaloni stanno dando segni di incipiente asfissìa...
Un salutone!

SunOfYork ha detto...

no io gna faccio proprio. piglio e surgelo tutto. poi dopo un po', quando il freezer sta per scoppiare, piglio tutto e butto. però il passaggio intermedio è imprescindibile :)
sun

Martina Buckley ha detto...

Bastian, mi sono ripresa un po' questo fine settimana... ieri sera io e mio marito ci siamo scolati in due la bottiglia di spumante che non abbiamo potuto goderci a capodanno... è avanzata un sacco di roba che non ho potuto cucinare, metà l'ho dovuta buttare al mio ritorno perché scaduta ma la seconda metà verrà cucinata a dovere il prossimo weekend (qui la befana non si festeggia ;))! Il peso mi sarebbe piaciuto perderlo non a causa dell'influenza ma tralasciamo... questo sabato mi faccio le lenticchie ! :D

Bleek ha detto...

Ha ha...
favolosa, facci sapere come riciclerai le lenticchie per il pranzo di pasqua... ;)

Baci...

Bastian Cuntrari ha detto...

@SunOfYork, sapessi che piacere mi fa condividere con qualcuno questo "sano" metodo di archiviazione delle rimanenze!
Pure io surgelo spesso il di più, poi me lo scordo e quando vado a vedere di che si tratta, manco riesco più a riconoscere le pietanze!
Noi sì che siamo economi ed oculati...
Buon anno!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Martina, brava! Le lenticchie portano sghei e, anche se non ti vanno, tocca mangiarne almeno un po'...
Hai visto mai che funzioni, il trucco???
Un bacione, cara.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bleek, a Pasqua niente lenticchie: ora stanno galleggiando nella tazza del water. Pure quello non ne può più!
Baci.

Prefe ha detto...

io ho mangiato un kebab come cenone di capodanno.
Mentre gli altri gozzovigliavano a margherite e quattro stagioni...

Bastian Cuntrari ha detto...

@Prefe, non l'ho mai mangiato! Colmerò la lacuna...
Buon anno, amico!

SerialLicker ha detto...

smetto di ridere a ferragosto...
*burp*