lunedì 3 novembre 2008

'nvidia...

... because...

62 commenti:

3my78 ha detto...

Io voto McCain, ma perderà. Cazzo se i democratici non vincono a questa tornata non vinceranno mai più!

Bastian Cuntrari ha detto...

@3my78! Davvero?? McCain?
Non l'avrei mai immaginato, nonostante...
Io lo trovo muffo e stantìo.
Allora, su barricate diverse, stavolta: vinca il migliore, spero.
ahahaha
Un abbraccio.

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

No io tifo per Hobama.
Basta con i tardoni, guerrafondai.
Dopo forse di cavolate ne faranno tante,ma almeno un pò di aria nuova, di giovani ,di colore,.
Spriamo che non sia tutto una manovra e poi vince sempre il vecchio sisitema.
Ciao Sisifo

Joe ha detto...

Sisifo, puo' solo vincere il vecchio sistema e puo' solo candidarsi chi e' accettabile al potere che controlla il paese. Il resto e' tutta retorica per le masse.

calamar ha detto...

Aggiungerei... maybe

Bastian Cuntrari ha detto...

@Sisifo, io spero che dopo di cavolate ne facciano il meno possibile! Aspettiamo fiduciosi.
Ti abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Joe, cosa intendi dire?
Che anche Obama è vecchio sistema e retorica per le masse?
XXX

Bastian Cuntrari ha detto...

@Calamar, anche tu la metti sul dubitativo... AIUTO!!!
C'è un ottimista, da queste parti???

Adriano Smaldone ha detto...

ciao sono adriano smaldone l'autore del blog www.smaldoneadriano.blogspot.com facci un salto se ti va se lasci un commento t'inserirò nei "blog amici" cosi potrò sempre commentare il tuo blog spero che farai la stessa cosa anke cn il mio

Joe ha detto...

Bastian, Obama e' un candidato approvato dal Military-Industrial Complex. Se non lo avessero approvato non sarebbe dove si trova oggi. Le sue ultime dichiarazioni sulla politica estera lo rivelano molto meno pacifista di quanto sogni la gente.

XXX

Bruno ha detto...

io spero vinca obama e alla grande..... basta con sti anziani alla guida di nazioni......

Bastian Cuntrari ha detto...

@Joe, sicuramente hai una visione migliore della mia/nostra delle cose d'oltreoceano: ma se - come dici e come sicuramente è vero - Obama è cooptato dall'industria militare, tra lui e McCain che cambia? Solo il pigmento?
Mi fai cadere le braccia...
XXX

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bruno, sono con te!
Basta co' 'sti bacucconi! Largo ai giovani!
Quando ti presenti, che ti voto?
Un abbraccio.

il Russo ha detto...

Hai ragione bellezza, invidia!
Perchè là, toccando ferro per non dire altro, potrebbero eleggere un presidente liberal di colore, qua pure pappamolla Uolter viene visto come un cumunista...

Bruno ha detto...

:-D
eheheh...... vorresti mica farmi andare dall'altra sponda? a farmi dare dei nomi e criticare da tutti i bloggers??????? NO NO......
niente politica....... per ora....
:-D
pero' se facciamo il partito degli intolleranti :-D............

Joe ha detto...

Tra i due e' assai meglio Obama, fosse solamente per i suoi consiglieri in campo economico. McCain continuerebbe sulla strada di Bush-Cheney sia in campo economico che in politica estera, con effetti disastrosi. Comunque le 850 basi militari degli USA per il momento resteranno al loro posto chiunque vinca. Fortunatamente per tutti, la profonda crisi economica che stiamo attraversando e l'enorme debito nazionale impediranno agli USA di continuare a comportarsi con l'irresponsabilita' degli ultimi decenni. Stanno inoltre emergendo altre nazioni che inesorabilmente ridimensioneranno l'influenza incontrollabile degli USA.

XXX

Martina Buckley ha detto...

Io sono ottimista, Bastian, anche se concordo in linea di fondo con quello che ha scritto Joe.
Però bisogna ammettere che questa elezione ha una valenza simbolica potentissima e l'elezione di Obama sarà senz'altro un evento storico.
Io aspetterò fino a mercoledì prima di scrivere un post sul mio blog sulle elezioni. Non per scaramanzia, ma perché preferirò prima farmi la nottata (o almeno qualche ora ;)) martedì notte e leggermi qualche numero (nonostante io odi i numeri) prima di tirare le conclusioni.
Una buona attesa a tutti, nel frattempo mi leggerò un buon libro ;)

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Speriamo che Obama innanzi tutto vinca, e poi non disattenda le speranze, solo questo.
Un caro saluto

IL LAICISTA ha detto...

Dico la verità: non saprei proprio chi votare.

Bleek ha detto...

Beh sai, Obama è nettamente il meglio che ci si possa augurare.
Tuttavia non lasciamoci trasportare troppo dall'entusiasmo, è molto più a destra rispetto ai nostri democratici...

Che ho scritto? da quando abbiamo dei democratici??

Martina Buckley ha detto...

Bleek, il fatto che è difficile da capire per noi che non viviamo in America è che negli US è IMPOSSIBILE che venga eletto un presidente di "sinistra" intesa con gli standard europei. Tutti i presidenti, persino i più democratici come Clinton e Carter erano in realtà molto centristi.
I programmi di Obama sono senz'altro innovativi (da qui la RIDICOLA accusa dei media repubblicani di socialismo, che veramente fa spisciare dalle risate).
L'entusiasmo c'è in quanto, come ho già scritto, Obama sarebbe un presidente-simbolo, al di là dei programmi e della politica che rappresenta.
In ogni caso, anch'io aspetto a commentare.
Una buona giornata.

Icekent ha detto...

io quoto Joe. un governo è solo rappresentanza dei poteri che, in quel momento storico, sono dominanti. le banche hanno bisogno di stabilità, i militari si devono cercare qualche altro nemico, le industrie hanno bisogno di qualcuno che metta a tacere i conflitti sociali, anche solo con la sua bella faccia.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Russo, non so chi frequenti tu - a parte il nostro adorato anonimo... - ma io, quel moscio baciapile del Uòlter non l'ho mai sentito definire comunista!
Se non per la gestione antidemocratica del PD: così come fa il Berlusca, quell'altro comunistaccio!
ihihihihihi!!!
Un baciozzo.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bruno, ma scommetti che va a finire che lo facciamo sul serio un partito, tu ed io??
Ho un post parcheggiato in bozze: prima o poi lo tiro fuori...
Un abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Joe, la tua spiegazione aggiusta il tiro: non credo che il futuro presidente USA possa permettersi il lusso di sperperare ricchezze di stato in armamenti, quando la gente perde lavoro e casa!
XXX

sR ha detto...

Obama!
Win for us

Bastian Cuntrari ha detto...

@Martina, sono sulla tua stessa lunghezza d'onda quando assegni alla (spero) vittoria di Obama una deflagrante valenza simbolica: si chiuderà un cerchio e, almeno sulla carta, la discriminazione razziale sarà da considerarsi una bestia estinta. Anch'io auspico di fare la lunga: caffè, sigarette, web... Ma non sono troppo sicura di riuscire a resistere al richiamo dei miei 2 cuscini di piume!!!
Un bacio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Schiavi o Liberi, sì: speriamo che vinca e che non ci sia sotto nessuna fregatura. Sarebbe dura digerirla!
Ti abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Il Laicista, non me lo sarei aspettato, da te... Ho riguardato i tuoi post e - è vero - non ti sei mai pronunciato sull'argomento. Oppure ho visto male?
E il motivo dell'indecisione?
Un abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bleek, sarà anche vero: ma è molto più a sinistra del suo antagonista...
Cosa ho scritto? Sto auspicando la vittoria di uno più a sinistra??
Devo telefonare al dottore...
Smack!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Martina2, mi rincuori: a me va bene proprio così! Un liberal, con un occhio sì al sociale, ma entro i confini di quell'ideologia plitica.
Bellissimo il tuo "spisciare"!!
Si dice "pisciare" oppure "scompisciare": se vuoi consulenza su parolacce, volgarità et similia, sono un'esperta!
XXX

Bastian Cuntrari ha detto...

@Icekent, OK. Le banche hanno bisogno di stabilità. Ma le industrie, a mio avviso, hanno bisogno di qualcuno NON che METTA A TACERE le tensioni, ma di qualcuno che, pragmaticamente, le RISOLVA! Quanto ai militari, credo che con Obama, più che qualche altro nemico, dovranno cercarsi qualche altro amico: spero che - per loro - non ci sia trippa per gatti...
Un saluto.

Bastian Cuntrari ha detto...

@SR, sì, per tutti noi!
Sento proprio il bisogno di una flebo di ottimismo. Ti abbraccio.

Ery10 ha detto...

Da ventenne dico... Spazio ai giovani!!! :)
Buona Giornata!!!

Bastian Cuntrari ha detto...

@eri10, dall'alto dei miei... XYZ anni... ehm... va be' fai finta che l'ho scritto, lo dico anch'io: LARGO AI GIOVANI!!!
Buona giornata a te, fortunato giovine!

la bislacca ha detto...

Buondì, Bastian.
Siccome fare un paragone fra noi e loro (gli Ammmmmmericani) è impossibile, dal momento che non hanno queste grosse contrapposizioni fortemente ideologizzate (come noi), io a pelle tifo per Obama.
:-)

la bislacca ha detto...

Non l'avresti mai creduto, eh?
;-)

Bastian Cuntrari ha detto...

@La Bislacca, ma come?
Non l'avrei mai creduto???
Lo sapevo! Lo sentivo a pelle, cara!
Magari quelli che ci leggono con poca attenzione potrebbero pensare che - vista la nostra collocazione filosofico-ideologica un po' più in là - avremmo tifato quel tartufone conservatore di McCain.
E invece li freghiamo tutti alla grande!
Un bacio.
P.S.: me stai a' pija' pe' li fondelli, vero???

Martina Buckley ha detto...

Bastian, il mio spisciare è una variante varesotto-lombarda :D Purtroppo certe eredità linguistiche si fa fatica a dimenticarle! :D

Una nota carina che ho sentito alla radio un paio d'ore fa. Come avevo accennato in un mio vecchio post, Obama (da parte di madre, ovviamente ;)) ha dei lontani parenti in Co. Offaly, una regione centrale dell'Irlanda. Beh oggi un tipo di Offaly alla radio, che dichiara di essere un suo cugino di ventesimo grado o giù di lì, ha raccontato di aver radunato tutti i concittadini per stasera davanti alla tv del centro di quartiere per fare il tifo al suo pro-pro-pro-pro-cugino presidente!
Da non crederci... mi immagino la reazione di Obama quando lo verrà a sapere!

Anch'io non so quanto resisterò, oggi sono in piedi dalle 5.30 di stamattina, ma farò del mio meglio ;)
Alla prossima.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Marty, allora spisciare lo adotto anch'io! Credevo si trattasse di una di quelle parole delle quali (non ricordo bene come le hai definite, in un vecchio post) non sei sicura della grafìa.
Bella quella del cugino irlandese!
In realtà, se lo guardi bene, Obama ha un po' di lentiggini sul naso...
Mi sa che ci si ritrova domattina. Anche la mia sveglia suona prima dell'alba (alle 5:00!!).
Buona serata, cara.

M.Cristina ha detto...

Beh, prima di dire "they can" aspetterei i risultati. Abbiamo già avuto modo di vedere come è andata a finire in Francia. Certo almeno a questo punto loro ci sono arrivati, bisogna vedere se gli interessi mondiali gli permetteranno di svegliarsi e continuare il sogno. Io spero di sì. Magari, qualora accadesse, l'onda lunga dell'oceano spazzerebbe via un po' di vecchiume anche qui.

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

Ewwiwa Hobama c'è .
adesso dobbiamo solo aspettare e vedere cosa accade sperando che un pò di vento di cambiamento raggiunga anche noi.
(giàStorace ha detto che tifava per Hobama vi pare niente)
IL ns nano poi andrà subito a arruffianaarsi
Ciao Sisisfo

Bastian Cuntrari ha detto...

@Marina, BUON GIORNOOOO!!!!
E spero accada quello che ipotizzi in chiusa:
l'onda lunga... Un bacio!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Sisifo, evviva!
Qualcuno oggi si domandava del perché tanto tifo - qui da noi - per Obama: perché se loro possono cambiare, allora anche per noi c'è una speranzella...
Un abbraccione.

la bislacca ha detto...

No no. Non prendo nessuno per i fondelli,io.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bislacca, lo so: ho letto anche il tuo commento da Bleek di questa mattina.
Un bacio e buonissima giornata.

Martina Buckley ha detto...

Good morning! Quanti caffé vi siete bevuti?
Today is a good day :D

sR ha detto...

O B A M A
B A R A C K

yes he can

Bastian Cuntrari ha detto...

@Martina, una barca!!! E uno me l'hai fatto proprio tu...
Un bacione grande!

Joe ha detto...

Molto commovente il discorso di Obama che ha elettrizzato i suoi elettori.
A quando un cambiamento simile in quel blocco granitico che e' la politica italiana?

XXX

Bastian Cuntrari ha detto...

@Joe, è vero! Commovente e coinvolgente!
Mi ha fatto considerare quanto, se pronunciate con un vero e sincero afflato, possano le parole: ho seguito il discorso in diretta TV stamattina alle 6:00 e tuuti si sentivano investiti della responsabilità del "ricominciare". Anch'io, ch'ero ancora sotto il piumone...
Quando da noi? Con gli esemplari di homo politicus in via d'estinzione che abbiamo? Prima mi verranno le orecchie a punta, come il Kirk/Spock di Star Trek!!!
XXX

Sora Lucia ha detto...

Io veramente ce spero, che co' 'st'elezzione, quarcosa - puro da noi - pozzi cambia'... Come se dice?
Pe' contaggio de libbertà e democrazzia!

Martina Buckley ha detto...

Come ho scritto anch'io sul mio blog, l'Europa che fa tanto la cinica ma che sta perdendo l'orientamento su che direzione andare, è meglio che si svegli e che si faccia un bel caffé anche lei.
Comunque lads, qui in Nord Europa comincia ad imbrunire e la stanchezza si sta facendo sentire ;) Stasera a letto ad un'ora decente (dopo che ovviamente mi sono sentita tutti i vari dibattiti e commenti su televisioni irlandesi, inglesi ed americane :D).

Adriano Smaldone ha detto...

ciao sono adriano smaldone l'autore del blog www.smaldoneadriano.blogspot.com facci un salto se ti va se lasci un commento t'inserirò nei "blog amici" cosi potrò sempre commentare il tuo blog spero che farai la stessa cosa anke cn il mio

gap ha detto...

A roma si dice, e ne abbiamo centenaria esperienza, che "morto un Papa se ne fa un altro". Il senso è abbastanza chiaro, resta sempre e comunque il presidente degli Stati Uniti d'America. Lo attenderò al varco, per esempio, la politica sanitaria degli Usa. Vedremo se porta avanti quanto promesso o farà marcia indietro come ha già fatto su Iraq ed Afghanistan.

IL LAICISTA ha detto...

@bastinacuntrari
Il discorso sarebbe lungo, ma cerco di farla breve: diciamo che sono un po' di anni a questa parte che non sono più in grado di riconoscermi in nessun schieramento politico, che sia di destra o di sinistra.
Il caso delle elezioni americane me lo dimostra: Obama mi piace perché la sua elezione rappresenta il superamento forse definitivo di un razzismo americano mai morto davvero, mi piace poco invece quando mescola discorsi politici con quelli religiosi.

McCain, mi piace perché certamente è un idealista, come dimostra il suo eroico comportamento in guerra: ha rifiutato dei possibili vantaggi personali (lo avrebbero lasciato libero) pagando il suo rifiuto con cinque anni di torture. E anche queste cose contano. Durante le primarie ha attaccato duramente i fondamentalisti religiosi, il che di questi tempi è molto significativo.
Mi sembra però troppo dottrinario in economia, in fondo nella presente congiuntura economica una politica redistributiva mi pare più che desiderabile. Cosa che invece ha rinfacciato ad Obama.

Insomma, mi ritengo liberale, liberista (flessibile, ma non troppo), e laico.
Perciò, nessuno dei due candidati mi convince completamente, anche se forse Obama mi avrebbe strappato il voto, ma non ne sono sicuro.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Gap, sono d'accordissimo con te quando affermi che le promesse elettorali sono una cosa, la politica un'altra. Ma mi spiace quando dici che "...resta sempre e comunque il presidente degli Stati Uniti d'America...": ci sento il tono di chi sta parlando della cosa più odiata e sporca che si possa trovare sulla faccia della terra. O sto sbagliando?
Un bacione.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Il Laicista, ricevuto: forte e chiaro.
Hai ragione e concordo che neppure a me piacciono i forti richiami religiosi di Obama: ma il popolo americano, a mio avviso, percepisce e vive la religione in maniera assolutamente diversa da noi. Le stesse parole in bocca ad un nostro politico, mi avrebbero fatto accapponare la pelle.
Confesso che la campagna di McCain l'ho seguita meno, soprattutto da quando ha messo in campo la Palin, una Binetti Made in USA, insopportabile!
Di lui, ho apprezzato moltissimo il discorso dell'altro ieri, con il quale ha riconosciuto la propria sconfitta ed ha invitato i propri sostenitori ad fare quadrato attorno al Presidente eletto, mettendosi egli stesso a sua completa disposizione. Parole di un vero servitore dello Stato, a tutto tondo.
Ma, se avessi dovuto scegliere, avrei votato per Obama. Con convinzione.
Nonostante sia una liberale, liberista q.b. (senza fare del mercato un dio, sul cui altare sacrificare tutto e tutti) e fortissimamente laica.
Grazie per esserti aperto. Ti auguro una buona giornata, amico.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Adriano Smaldone. È la seconda volta, Adriano, che lasci questo messaggio tra i "commenti". Già la prima volta, dopo aver letto "ciao sono adriano smaldone l'autore del blog www.smaldoneadriano.blogspot.com..., avrei voluto liquidarti con un "e 'sti ca***?, ma non l'ho fatto e ne sono contenta. Oggi ho guardato le tue info personali e vedo che hai 17 anni, e dunque ti concedo il beneficio dell'inesperienza e - dato che sei passato di qua - mi metto in cattedra per darti non una lezione, ma una dritta.
Per sollecitare altri bloggers a venirti a leggere non basta lasciare quattro parole buttate lì a casaccio, oltretutto con quelle orrende grafìe da messaggini (anke, cn...), invitandoli a visitarti e promettendo come premio l'inserimento nel tuo blog-roll (che cu***!!!): un messaggio così ha la stessa valenza della pubblicità nella buca delle lettere.
Per essere visitato devi fare la fatica di leggere il post e di commentare sull'argomento, per quanto noioso e ostico ti possa sembrare. Se l'argomento non è di tuo gradimento, aspetta che se ne pubblichi qualcuno che ti interessa di più; oppure cambia blog e cercane qualcuno che sia più vicino ai tuoi interessi. E dopo questa lesson one su "Marketing e Galateo dei blog", ti saluto con una promessa: se dovessi trovare, in qualche post a venire, un tuo commento (vero), passo a trovarti per leggere di te. Ciao!

gap ha detto...

ci sento il tono di chi sta parlando della cosa più odiata e sporca che si possa trovare sulla faccia della terra.
O sto sbagliando?

Non è così come ti è sembrato. Certo che un bel po' di critiche da fare ci sono, ma sarebbe troppo lungo e cmq già le puoi immaginare.
Ciao

Bastian Cuntrari ha detto...

@Gap, registro il chiarimento: mi sa che una pizza insieme, per guardarci nelle palle degli occhi e dirci tutto (ma proprio tutto!!!), ce tocca...
Un bacio e buona giornata.

Bleek ha detto...

Perfettamente d'accordo con te e Martina, non per nulla alle 5 di mattina ho brindato alla vittoria :)