lunedì 4 novembre 2013

Psicoanalisi estetica...
in politica!

Va bene: Matteo Renzi - ai duri e puri, ma anche ad altri - non piace. Va bene: è più che giusto che i detrattori lo critichino per le sue (non)posizioni, (non)idee, (non) proposte.  Ma - come si dice a Roma - attaccasse ar fumo de la pippa - è davvero ridicolo: vuol dire che non si hanno altri argomenti.

E sulla Leopolda - ar fumo de la pippa - ci si sono attaccati veramente in troppi!
Qualche giorno fa (forse Bellasio, ma non vorrei sbagliare...) su La7 ha dato il meglio di sè ammorbando gli spettatori con una sorta di diagnosi "psicoanalitica" dell'estetica renziana.
Ha cominciato da la Vespa e dalla bicicletta di Bartali, poi è passato al Renzi in maniche di camicia (il bravo ragazzo della porta accanto) per chiudere con una fine dissertazione sulla scelta del microfono da "crooner", stile Frank Sinatra: "è evidentemente tutto - questo il succo della sua analisi - destinato a catturare l'elettorato over 50".

Col microfono, cazzo?
Che io rammenti, ai tempi dei tempi, nessuno ha mai criticato il "vezzo" di Bertinotti di indossare giacca di tweed e cravatta dell stesso tessuto! Molto dandy, non c'è che dire, ma non ci vedevo nessun recondito messaggio.
Il fine psico-dicitore dovrebbe comunque sapere che il vintage (giacché tale era il microfonone della Leopolda) è tornato di moda: nei giorni scosi ho ricevuto una mail da Maison du Monde (una grande catena di oggettistica) che annuncia il ritorno dei giocattoli rétro e dell'oggettistica anni '50 che piace anche ai grandi.

Quindi, caro (credo) Bellasio, è stata una scelta "moderna", à la page quella che hanno fatto gli organizzatori: e dunque destinata a chi segue le tendenze, la moda, e sa cosa è trend e cosa non lo è. In poche parole, i giovani.
E non certo qualche brizzolato/a simpatizzante renziano. Come la sottoscritta.

13 commenti:

cristiana2011-2 ha detto...

Non mi convince del tutto, ma è l'unico sulla piazza, al momento.
Renzi.
Notte.
Cristiana

dario ha detto...

A me fa impazzire quanto i giornalisti si facciano in 4 per descrivere l'"apparire" di Renzi. I detrattori nel dire quanto sbaglia, i sostenitori nell'elogiarne la capacita' mediatica. Davvero, quando si parla di Renzi, e' di questo che si discute.
E invece si dovrebbe parlare, magari un pochino, di contenuti. Magari confrontandoli con quelli degli altri candidati alla segreteria.

E che lo facciano i giornalisti mi fa schifo, ma e' storia vecchia.

Se invece lo fanno gli elettori di sinistra allora mi fa incazzare.
Mi fa incazzare come, ad esempio, il mio preferito non venga nemmeno menzionato.
Ma la cosa che mi fa incazzare di piu' e' che appena lo si nomina si viene additati da coloro che vogliono continuare la buona vecchia tradizione di perdenti a oltranza.

Naturalmente alle primarie della segreteria vincera' il piu' popolare. Magari le primarie alla candidatura da primo ministro non si fara' neanche, tanto quelle della segreteria saranno plebiscitarie. E io saro' pure d'accordo, perche' magari si rischiera' anche di vincere.
Ma non ci si rende conto che in questo modo vincera' quello che il Potere Costituito vuol far vincere? E' solo un gioco di propaganda.
Intanto quelli che davvero vogliono fare politica saranno messi in un angolino... si' stai li' e gioca con la bambola, che qui si fanno le cose serie. Qui ci si spartisce il potere.

La cosa piu' assurda e' che Renzi sia sostenuto dagli elettori che all'ultimo giro hanno votato il M5S per fa' a rivoluzzio'. E adesso vogliono la restaurazione.

E vabe'.... vinca il migl... vinca il piu' popolare. Qualunque cosa dica

dario ha detto...

Cristiana, hai provato a leggere il programma di Civati, o lo scarti anche tu a priori perche' tanto non vincera'?

Gap ha detto...

Su una cosa sbagli, cara la mia Quaglia, Bertinotti è stato massacrato per il suo vezzo o vizio di vestire à la page. Ricordo paginate degne di quelle che vengono dedicate a Dudù di berlusconi.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Cri, anch'io non sono stra-convinta. Ma, come dici, è quello che mi convince più degli altri.

Besos.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Dario 1: purtroppo la pruderie estetica di molti giornalisti (e non solo) è frutto dell'albero avvelenato, per cui conta l'apparire e non l'essere.

@Dario 2: il programma di Pippo Civati (come quello di Renzi e Cuperlo) me lo sono letto. Pittella no, confesso... 'gna faccio!.
Debbo ammettere che è molto "suggestivo": chi non vorrebbe veder realizzate le belle idee di Pippo? Ma in che modo? Quando parla dell'accessibilità alle abitazioni sfitte, chi paga? E come? Quando parla del "sussidio universale di disoccupazione, reddito minimo (400 Euro a persona), sostegno alle famiglie", per cui occorrono 20 miliardi, da dove si prendono le risorse?

Sono molto pragmatica, Dario: anch'io vorrei che tutti avessero un tenore di vita minimamente docoroso. Ma i sogni si fanno sulla base delle disponibilità. E nel programma di Pippo - personalmente - ho trovato splendidi sogni, ma pochi danè.

"Ideologicamente" (parola grossa!) il lungo documento di Civati mi pare punti troppo - per il mio sentire - ad inseguire sempre e comunque la piazza: un ritorno al vecchio partito di lotta e di governo?
La mia storia personale è lontana da quella di Civati e - probabilmente - è questo il motivo per cui non è nelle mie corde.
Ma il bello dell'umanità è che è varia e diversificata. Pensa che palle fossimo tutti uguali!

Un bacione (come sempre...), caro amico.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Gap, non lo sapevo!
Lo vedi, capo? La vecchia non voleva morire perché ogni giorno imparava una cosa nuova...
Scrivi: "su una cosa sbagli....
Significa che sul resto ci ho azzeccato?

Ti abbraccio.

silvano ha detto...

Un sacco di commnentatori, più o meno psycho, non sanno che commentare. Mi ricordano quei quindicenni che, invece di cogliere il nocciolo di un discorso, s'attaccano alle più o meno felici metafore usate per raccontarlo. Insomma il solito discorso del dito e della luna.
ciao.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Silvano, riesci a centrare il problema senza essere logorroico come me. Perché non imparo???

Buona giornata!

il monticiano ha detto...

Sei simpatizzante/renziana?
Questo non me l'aspettavo da te.
Ho capito: mejio de gnente e dell'artri. E vabbé ma a me nun me convince er toscanino.
Presentate te alle elezzioni, er mio voto ce l'hai già in saccoccia.
Un caro saluto,
aldo.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Montyyyyy!!!
Sì, simpatizzo. Per le prossime, mi sto allenando e sul tuo voto ci conto, eh?

Ti abbraccio e ti sbaciucchio!!!

Ernest ha detto...

No Renzi proprio no e non è per come si veste o come tiene il microfono... é perché mi fa venire in mente un mix Dc e berlusconismo, non dimenticole sue parole su Marchionne
Ciao

Bastian Cuntrari ha detto...

@Ernest, questo è il bello dell'umanità: non piatta, ma diversificata!

Un saluto, caro.