giovedì 30 maggio 2013

Campidoglio al ballottaggio: mission impossible?
Gianni dei miracoli

Probabilmente Alemanno sa che ci vuole giusto un miracolo per recuperare i 12 punti che lo separano dall'avversario Ignazio Marino nella corsa al Campidoglio. Niente di più facile, a Roma, all'ombra "der cuppolone"! Manco ha fatto in tempo a esprimere il desidero che - tiè! beccate questa - il miracolo è avvenuto!

LINK


LINK
Sento dire da molti - dopo l'elezione di Francesco al soglio pontificio - che "ora la chiesa cambierà e ci sarà finalmente aria nuova". Una sega! Stanno mobilitando - come nella mai morta prima repubblica - "bacherozzi e pinguine" (per i non romani: preti e monache) per difendere e salvare la città eterna dal diavolaccio laico: "Le parrocchie, i sacerdoti e persino le suore sono chiamate a svolgere un ruolo di protezione".

E non solo a Roma. Qui sotto - ridimensionata - la prima pagina di "Avvenire" di oggi: la chiamano "la svolta pro-famiglia" e arriva dal cattolicissimo veneto leghista. Prepariamoci a tempi duri. Anzi, durissimi.

LINK

8 commenti:

Alberto ha detto...

Mi sembra che Marino abbia simpatie per quelli di Sant'Egidio. Sono cristiani anche quelli.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Alberto, so che ha testualmente detto che "la mia sinistra parla dei temi cari a Sant’Egidio".
E so anche che è cattolico. Ma riesce a separare il proprio "privato" (anche dal punto di vista religioso), dal "pubblico", che è laico e secolare. Ad Alemanno questo non riesce e deve sempre e comunque farsi portatore della bandiera di "Dio, Patria, Famiglia". Roba che abbiamo già visto, no?

Ti abbraccio.

il monticiano ha detto...

Nooooo, per carità, per favore, per pietà ALEDANNO FUORI DALLE BALLE

Bastian Cuntrari ha detto...

@Monty, sta' in campana... ti arriveranno frotte di bacherozzi e pinguine sin sulla porta di casa per indurti a votare Aledanno!

Besos!

cristiana2011-2 ha detto...

Per la chiesa, Marino è un demone che contrasta l'ideologia fascista " dio patria famiglia".
Ci vuole un esorcista, magari lo stesso Francesco, visti gli ultimi exploit.
Cristiana

Bastian Cuntrari ha detto...

@Cri, a differenza di molti, non credo troppo nell'innovatore Francesco. Posso essere "blasfema"? Mi sembra che con il suo sicuramente accattivante sorriso, con la sua bonomìa e semplicità, si stia preparando a metterlo sotto la coda non solo alla curia, ma a noi tutti: ad un passo dalla restaurazione?

Buona giornata, cara amica.

P.S.: ma a mezzanotte passata ancora al PC? Ma quando dormi???

Ernest ha detto...

Guarda credo che papa Francesco stia facendo il furbo nel senso che fa delle sparate che sembrano molto progressiste ma poi in realtà stringi stringi la chiesa è sempre quella

Bastian Cuntrari ha detto...

@Ernest, siamo assolutamente d'accordo! È quello che intendevo nella risposta al commento di Cristiana (proprio sopra il tuo), quando le dicevo che ritengo sia una strategia sottile per "apparire" progressista, ma per portarci, in maniera soft verso una restaurazione de facto!

Buona giornata!