mercoledì 17 aprile 2013

Quelli che il joystick...

Alle semifinali delle quirinarie del 15 aprile - le seconde, perché delle prime non si ha notizia per colpa di quei fottuti hackeracci - erano stati scelti,  riportati in ordine alfabetico, così manco sappiamo quanti voti ciascuno di loro ha preso singolarmente (alla faccia della trasparenza):
  1. Bonino Emma, in politica dal 1976;
  2. Caselli Gian Carlo, magistrato, ma "contiguo" alla politica per taluni incarichi affidatigli;
  3. Fo Dario, Premio Nobel, indubitabilmente genio, ma politicamente schieratissimo (per esempio, Soccorso Rosso Militante);
  4. Gabanelli Milena Jole, giornalista di guerra e d'inchiesta;
  5. Imposimato Ferdinando, magistrato, avvocato e già parlamentare;
  6. Prodi Romano, politico italiano dal 1963;
  7. Rodotà Stefano, giurista, ha militato nel Partito Radicale, nel PCI, nella Sinistra Indipendente e nel Partito Democratico della Sinistra;
  8. Strada Luigi detto Gino, chirurgo, fondatore della OnG Emergency, che nella puntata del 13 aprile di "Che tempo che fa" da Fabio Fabio si è elegantemente chiamato fuori dalla mischia;
  9. Zagrebelsky Gustavo, giurista, già Presidente della Corte Costituzionale; e qui i criteri per le nomine.
Durante la finalissima del voto on line (dalle 11 alle 21 del 15 aprile stesso) e a "seggi informatici" ancora aperti, il guru Casaleggio - intervenendo ad un convegno a Torino - dice la sua: "Il presidente della Repubblica deve essere super partes, possibilmente non politico e che rappresenti tutti gli italiani".

Me li vedo, i cinquestelluti alle prese con il PC - magari in gruppo - e l'elenco dei candidadibili! "Cazzo! Il maestro ha detto che non deve essere un politico... e tu stai votando per quello là! E non guardare, stronzo!!!" Magari a fare conchiglietta con la mano, come si faceva con il compagno di banco copione.

Incredibile dictu! Ha vinto la Gabanelli, che - se vogliamo - è la meno politicamente schierata tra i magnifici nove. Ma chissà come mai... Ora che il "libero voto da libero pensiero" è stato espresso, suggerisco ai guru di controllare le batterie dei joystick con i quali hanno guidato i loro pacmen&women: dopo tanta attività saranno scariche.

18 commenti:

Mumble ha detto...

Dunque:
- la Gabanelli insisterà a non voler mischiare politica e giornalismo, e continuerà a fare il proprio mestiere;
- Strada pure: è un medico, non un politico, e penso proprio che a sua volta rinuncerà al Grande Onore;
- Il terzo è Rodotà, forse la scelta migliore;
- Il grillo straparlante ha parlato di apertura nei confronti di Bersani, sempre che lo smacchiatore di giaguari prenda in considerazione di votare la Gabanelli; ma visti i punti precedenti alla fin fine potrebbe trovarsi a votare Rodotà.
Che ne dici?
(Alternativa da brivido di terrore: Bersani rifiuterà a prescindere, farà l'inciucio con quell'altro coso impresentabile e piazzeranno Amato al Quirinale: orrore, orrore!)

Bastian Cuntrari ha detto...

@Mubble*: d'accordo con te su Gabanelli e Strada. Preferiranno senza dubbio continuare a fare il proprio mestiere che - tra l'altro - fanno benissimo.
Su Rodotà sono perplessa: troppo schierato e inviso sicuramente al PdL. Quanto all'invito (che mi sembra una vera e propria estorsione) di Grillo a Bersani perché voti Gabanelli (e poi... magari... forse... hai visto mai...) potrebbero dargli una mano altrove, spero - per Bersani - che non si faccia ancora una volta per il naso. Fossi in lui me ne uscirei come i dolori, e pervicacemtente inizierei a ri-votare Napolitano. Hai visto mai che la sfanga e non se la potrebbe sentire di mollare? Magari poi si dimette dopo un annetto...
Altrimenti, lancerei il sasso Cancellieri: contente le donne, dal PdL e dal PD non s'è sentito nulla contro di lei, e come ministro è andata bene ad entrambi.

Ciauuu "Mubble".
*... anche se credo tu sia sempre "Tosti", "Tocksin", "Quirinario"...
Hai "una firma" che ti distingue dagli altri pseudo-anonimi...

Mumble ha detto...

Mi hai incuriosito e sono andato a vedermi i tuoi post passati. Di solito "lurko" e intervengo poco; i commenti li vedo più o meno. Ho trovato i commentatori citati - immagino anche loro dei "lurkatori" con commento occasionale - e mi è venuto da dir loro "ti stimo fratello". Ma non sono io: io ho "lurkato" fino a oggi sul tuo sito.

il monticiano ha detto...

A Bastia' però nun sa fa così co li vecchietti che passano da qui pe'lassa' er commento e poi devono da girà 'sto monno e quell'artro pe' capi' che vor di'ioisticche.
Nun m'ha aiutato manco er disegnino sur poste pe' capillo.
So' messo proprio bbene io co' 'sti cosi novi che gireno.
Sai che te dico? A mme Rodotà nun m'andrebbe tanto male ove l'artri due dicessero de no.
Un saluto de core,
aldo.

Dumdumderum ha detto...

Ehi, quei joystick lì erano attaccati via cavo - e magari pure inchiavardati allo chassis del gioco, se si trattava di una macchinetta da sala giochi. Mica avevano le batterie: il grillo straparlante e il guru vaneggiante possono andare avanti ad infinitum a pilotare i loro pac-uomini e le loro pac-donne... :D
Per la parte seria: sembrerebbe che i grUllini dal "Gabanelli mode" siano passati al "Rodotà mode" senza colpo ferire. Se il m5s si orientasse su Rodotà (e vabbuo', è un politico, non è un giovinotto e bla bla bla, ma che importa: è una personalità solida e senza - hah! - grilli per la testa) e anche i seguaci dello smacchiatore di giaguari (Mumble sei un copione! ;-) ) optassero in maniera assai ragionevole per lui, sarebbe fatta. Sarebbe un'occasione per lo s.d.g. di riguadagnare un po' di fiducia perduta, e per l'Italia di cominciare a sbattere il nano bastardo (spiacente per il termine volgare: mi si rivoltano i visceri al solo pensiero di pronunciare il suo immondo nome, e allora lo qualifico così ormai da mo') in un angolino. Quindi, facciamo tutti il tifo per Rodotà. Chissà che l'urlo globale non raggiunga anche le alte sfere del parlamento.

Cristiana Moro ha detto...

La Gabanelli, bella-brava-tosta , doveva dire di no già ieri sera.
Sono d'accordo con ' mumble-aldo-dumdumderum ': Rodotà è l'unico all'altezza di questa carica.
Se votano D'Alema mi sparo e se votano Amato, pure.
Ciao dearest!
Cristiana

Bastian Cuntrari ha detto...

@Monty, un po' di modernità, suvvia! Oggi sono d'accordo con te: se fossi tra i "magnifici" mille + 007 anch'io voterei Rodotà. Ieri avrei optato per un altro nome.
Un bacione.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Dumdumderum, hai ragione... lapsus habilitatis, nel senso che non li ho mai usati!
Concordo per il resto e grazie a Gabanelli per il gentile rifiuto. Balza (??) in vetta Rodotà che - dopo l'indicazione di Marini da parte della direzione del PD - giganteggia in tutta la sua modernità.

Ho qualche anno e - a memoria - non rammento un solo politico che sia riuscito in così poco tempo a infilare un rosario di cazzate come Bersani: cupio dissolvi è ormai il suo mantra. E speriamo lo faccia presto.
Ti abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Cri, ho già la mia luger carica sulla scrivania e ho fatto testamento.
C'è un lascito anche per te: una gigantografia di Marini nudo!! ahahah!!!

Un bacione, cara amica.

Dumdumderum ha detto...

@Bastian
Non si dissolverà mai un minuto troppo presto.
In ogni caso, con tutto il piddì orientato su Marini, la vedo grigia, ma davvero nebbiosa, riguardo a Rodotà. A meno che Vendola non riesca a convincere parecchi dello schieramento di "sinistra" (sì, tra virgolette: la sinistra vera in Italia non è mai esistita) a ignorare la volontà imposta dall'alto e a usare la propria testa, votando in maniera seria e responsabile.
Tsè. Ho visto una tartaruga rosa a pallini viola che correva più veloce di un ghepardo. I soliti idioti hanno buttato nel cesso anche l'esigua speranza che qualcuno del piddì fosse ragionevole, mettendo in piedi un'operazione di "mail bombing", proprio il sistema più sbagliato che esista per convincere qualcuno. Spammare qualcuno altro non è che una forma di stalking in grado di ottenere l'effetto opposto a quello desiderato.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Dumdumderum, non lo vedo "tutto il PD orientato su Marini"... Renziani a parte che non lo voteranno, Bindi (La Presidente del partito) ha detto che il nome non è di suo gradimento, idem Puppato. Per non dire poi dell'alleato SEL.
Io non ho votato PD alle ultime consultazioni e, allo stato dei fatti, ne sono anche contenta: non riesco ad immaginare come possa sentirsi adesso un elettore - non un "attivista", che sono due cose diverse - del Partito (cosiddetto) Democratico...

Alla prossima.

Dumdumderum ha detto...

@Bastian
Basteranno i renziani, la Bindi e la Puppato? SEL, se non ho preso un granchio sui numeri, lì dentro conta come il 2 di bastoni quando briscola è coppe. Possiamo contare sui franchi tiratori "anti-Franco" (giuro, l'ho letta da qualche parte in giro per il web)?

Dumdumderum ha detto...

Aggiunta - voce dell'ultimo minuto:
Il piddì con la L e sega nord (spiacente, non merita altro nome) voteranno compatti per Marini. Non basteranno vendoliani, renziani e grillini a ribaltare questo risultato, perché tutti quelli favorevoli allo smacchiatore di giaguari voteranno Marini. E' davvero finita.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Dum (posso chiamarti così??), il Senatore Marino (PD, candidato sindaco a Roma, il medico, per intenderci) ha detto adesso - sto seguendo in diretta il TG de La7 - che non voterà Marini: credo che ci saranno molte defezioni sparse...
Speriamo siano sufficienti!

A dopo.

Dumdumderum ha detto...

@Bastian
Marini non ce l'ha fatta. Il piddì, però, ha decretato la propria condanna a morte, con l'intenzione dichiarata, assieme a quello con la L, di votare scheda bianca i prossimi due turni e far passare Marini (che aveva un risicato margine sulla maggioranza assoluta) a quorum abbassato. Se riescono a convincere ancora un po' di indecisi a schierarsi su Rodotà...
Mah. Si è riaccesa una fiammella di speranza oppure stiamo assistendo alla fine dell'Italia?

Bastian Cuntrari ha detto...

@Dum, ho fatto un commento "simile" qui da Silvano. Solo che, tanto per non tagliarsi uno solo degli zebedei, il PD intenderebbe rinunciare pure all'altro, candidando... PRODI, siori e siore!!!

Che gran figata.
Spero che adesso ascoltino te, e che Rodotà la sfanghi.

Mi sa che ci riaggioneremo.

Dumdumderum ha detto...

@Bastian
Nah, Rodotà non la sfangherà mai. Per lo smacchiatore di giaguari, scendere a compromessi col m5s equivale - solo ed esclusivamente nella sua opinione personale, beninteso - a "perdere la faccia", a "dover cedere alle pressioni della piazza" e bla bla bla. Un partito che non ha mai dato retta ai desideri del popolo dovrebbe iniziare ora? Ma non scherziamo! Rassegniamoci: avremo il Mortadella al quirinale. Se non altro, non corre troppo buon sangue tra lui e il nano bastardo (ariscusa per il termine: ormai per me è questo il suo unico vero nome).

Bastian Cuntrari ha detto...

@Dum, stavo postando proprio sul mortazza!!! Che squallore...
Quanto al rapporto nano-Prodi, non sono molto d'accordo: per fare il "figo" e dimostrare di essere super partes, il più famoso salumaio al mondo non infierirà.
Sento però che Scelta Civica sta lanciando la candidatura Cancellieri:
Magari! Io l'ho votata in un sondaggio online. E non perché sia donna: (le scelte di genere non mi piacciono), ma perché mi piace lei.

Ciau!!