mercoledì 29 agosto 2012

Medicina alternativa

Uno dice: "I parenti non si scelgono". Vero. Ma neppure i co-vacanzieri, porca trota! Che sono gli ospiti che, insieme a te, alloggiano presso la stessa struttura. E questa è proprio una gran sfiga. Soprattutto quando si ha l'ulteriore sfiga di avere un marito che - se non avesse sposato me - avrebbe fatto il missionario: sinite stronzi venire ad me. Perché se li accatta tutti, lui. Cuoce la pastasciutta per tutti ("Porelli! Agli stranieri piace così tanto! E chissà che schifo mangiano!"). Fa la pizza e i calzoni per l'intera masnada di fottuti ospiti ("A-ri-porelli! Gliela faccio io come si deve! Con la mozzarella vera!"). Comunione e libagione.

Il problema sorge dopo. Finita la spanzata globale che, per l'occasione, si è tenuta al tavolone tipo refettorio (capacità 16 persone) ti tocca conversare. Un po' in inglese, un po' in tedesco, un po' - un bel po'... - a gesti, parte la conversescion post-prandiale. Quest'anno c'era un'austriaca con la quale - nonostante 6-anni-6 di tedesco al liceo (un anno m'hanno fregato) dovevo conversare in inglese, perché del suo tedesco non capivo un cazzo. La tipa è straricca: avrà calzato 12 paia di sandali diversi strafirmati, costumi chettelodicoaffà ovviamente griffati e c'ha una Spa.
Ora ridete pure, ma per me una Spa era una Società per Azioni. E daje che le dicevo: "OK, ma che fai?" e lei "Ich habe ein Spa!" Alla fine mi ha fatto capire - con un biglietto da visita - che ha un centro benessere a Vienna. Spa??? Come so' antica e 'gnorante! Ma dato che nun me ne po' frega' de meno di massaggi e di beauty therapy, parliamo di politica.

La cretina è tutta felice perché, alle prossime elezioni politiche in Austria, si candiderà un tale Strache che ha a cuore il destino dell'imprenditoria (qui per vedere in compagnia di chi compare...) e che finalmente porrà un freno all'immigrazione: "Vienna è piena di negri! Nigeriani, Egiziani, Algerini, Libici! Pensa che ho dovuto mandare i miei figli in scuole private!". E 'sti cazzi! Il più grande (18 anni) fa il muratore, non sa fare la "o" col bicchiere, ma vuole fare ingegneria. Il piccolo (9 anni) è un insopportabile scassa minchia urlante, con manifesta sindrome bipolare: passa dalle urla di gioia al pianto isterico in un nano secondo se non gli si presta attenzione. Ma sai che sganassone ai bei tempi?

Ma divago. Insomma, dopo la scorpacciata di pastasciutta e di stronzate razziste, urge un medicamento: con il mio HD collegato al PC mi sparo in sequenza "Mississippi burning", "L'agguato" e (dose da cavallo) "Amistad". Ah, come sto bene adesso!
Torno a casa e la prima notizia che mi colpisce e necessita di una catartica dose di pellicola è la condanna di Breivik in Finlandia. Ce l'ho la panacea! Un gran film sul mostro di Rostov Andrej Cikatilo, che si intitola "Cittadino X" e che finisce pure meglio. Tiè.

10 commenti:

il monticiano ha detto...

Sei felicemente sposata con un signor marito che io se fossi donna - ma anche con un bel po'd'anni di meno- amerei alla follia.
Quanto alla conversescion mi sarebbe piaciuto essere della congrega per questi motivi: ascoltarti parlare le lingue e vederti in volto quando conversavi con l'austriaca-nazista-razzista.
A Vienna risiede mio nipote. mezzo italiano e mezzo tedesco,figlio di un mio fratello,
sposato con una tedesca. Entrambi
lavorano in una organizzazione europea che si occupa di immigrazione e di difesa della integrazione, non so spiegarti meglio.
"Mississippi burning" l'avrò visto perlomeno cinque o sei volte, adesso parto all'attacco con gli altri due.
Un abbraccione,
aldo.

cristiana2011 ha detto...

'Sta gente con 'ste idee sta sorgendo come funghi velenosi.
Certo che a leggerti ci si diverte.
Ciao
Cristiana

Zio Scriba ha detto...

mmm... qualche sganassone prudeva anche a me, leggendo (e non certo nei tuoi confronti)... :-))
grandioso e toccante film, Amistad!

Gap ha detto...

Grandi rientri. E non dico altro altrimenti ti rimonti la testa.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Monty, ti saresti sganasciato dalle risate (sia per le mie performances da poliglotta sia perché ho il DNA di un pagliaccio) e avresti mangiato alla grande!
"Amistad" lo trovi facilmente; più difficoltoso da reperire è "L'agguato".
Ma se ti comporti benissimissimo... hai visto mai che te lo dò io??
Fammi sapere.
Un abbraccio, caro.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Cri, già... metterli su un'isola deserta a cannibalizzarsi reciprocamente? In quanto "funghi velenosi" dovremmo risolvere il problema!

Felice di averti fatto sorridere e a presto.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Zio Scriba, mi sembrava di avere l'orticaria, altro che prurito alle mani!
Amistad? Mi viene il groppo ogni volta che lo vedo! E credo di aver raggiunto la dozzina di visioni.

Besos e grazie per essere passato.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Gaaappp!!!
Che felicità! Ben 11-parole-11 di commento! E pure favorevole!!
Grazie, grazie, gr...
Scusa, ma sono così emozionata che mi scappa la pipì!

Cià

Gap ha detto...

Che ci vuoi fare, più passa il tempo più divento parco non potendo essere porco.

Non dire nulla, mi vergogno da me.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Gaaaapppp!!!!