martedì 14 luglio 2009

14 luglio 2009 - SCIOPERO

Questo blog aderisce all'appello di Diritto alla Rete contro il DDL Alfano che ci vuole imbavagliati.

SSSSS....

13 commenti:

Bruno ha detto...

:-O
io aderisco solo in parte...

Martina Buckley ha detto...

Ammetto le mie perplessità di fronte a questo sciopero (che non ho mai espresso per non scatenare polemiche, ma...)... per protestare contro l'imbavagliamento vi auto-imbavagliate per 24 ore? Sarebbe stato più coerente organizzare che tutti i blog postassero qualcosa stamattina all'unisono...
Scusate, ma lo sciopero non mi convince...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Io aderisco ma, come lo stesso logo richiede, alzando la voce :-)))

l'incarcerato ha detto...

Cara Bastian contraria se non ci permetteranno più di fare controinformazione, faremo come il passato: ciclostile e via con i giornali clandestini!

enne ha detto...

Madonnasanta, anche tu?
Ci rinuncio, va'...

Punzy ha detto...

brava cara!

Finazio ha detto...

Sono stato fuori dal "circuito" per un po' e non sapevo di questa iniziativa. Francamente credo che per protestare contro un'ingiustizia si debba parlare, a volte urlare, ma non tacere. Ma apprezzo chi ha fatto qualcosa (tipo questa) rispetto a chi se ne è stato semplicemente con le mani in mano.

ANNA ha detto...

ehm..... sei ancora in sciopero?!?!?!? No perché è finito! Giusto per farti sapere.... muahahahhahahahhaahhaha!

Ciao cara kiss

Anonimo ha detto...

Ma quanto c.. dura 'sto sciopero?

l'incarcerato ha detto...

Scusami se vado fuori post, ma ho bisogno del tuo aiuto per diffondere un importante iniziativa. Appena puoi passa da me. Ti ringrazio!

Bastian Cuntrari ha detto...

Dalla vostra pigrona preferita (ancora viva e vegeta, eh?), una risposta "cumulativa".
Questo è stato il primo "sciopero" cui ho partecipato in vita mia: né all'Università né altrove ho mai "incrociato le braccia". Gli scioperi li ho sempre e soltanto subìti.
Convengo con molti che la definizione ("sciopero dei blogger") mi ha lasciato parecchio perplessa, ma - adottando il logo - non mi sembrava corretto modificarne l'urlo di guerra. In realtà avrei preferito che si usasse il termine "protesta", ché è quello che è stato.
Si poteva - nella fattispecie - protestare postando sull'argomento (come hanno fatto molti amici) oppure tappandosi la bocca: una protesta fatta urlando la propria rabbia, o imbavagliandosi.
Ho semplicemente optato per questa forma, giacché penne migliori della mia hanno sviscerato il problema con precisione e acume.
Un bacio a tutti quanti.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Bastian passa da me se puoi o dall'incarcerato é importante dato che c'é bisogno anche di te.

Ti aspetto
Daniele

enne ha detto...

Caramelle balsamiche?
Inalazioni?
E fattela tornare'sta voce, gemella.