venerdì 7 novembre 2008

NON-È-POSSIBILEEEE!!!!

Non ci credo... l'ha fatto di nuovo... è riuscito a fare una figura di merda sulla figura di merda... Nel consesso internazionale (un incontro informale di Capi di Stato) a Bruxelles, è riuscito a litigare con un giornalista americano, Steve Scherer di Bloomberg, che gli chiedeva se non ritenesse doveroso scusarsi con Obama. Dandogli del "tu" (che signore!) dichiara: "Ti sei anche tu messo nella lista di quelli che ho definito imbecilli, complimenti". Mentre Scherer ripeteva "è offensivo", Berlusconi, lasciando la stanza, ha aggiunto: "Ma dai, ma per favore, ma per favore chiedi scusa tu all'Italia, non c'è più senso del ridicolo".
Ho già scritto una mail di scuse a Obama per la sortita di ieri: ora ne scrivo un'altra a Scherer per scusarmi di nuovo. (
scherer@bloomberg.net). Cazzo, mi dovrò prendere un segretario, se quello non la smette!! Voglio morire...

AGGIORNAMENTO: QUESTO È IL VIDEO,
ANCHE SE MANCA LA CODA...



19 commenti:

gap ha detto...

Guarda che tutto sommato, nella sua enorme bontà, ci sta facendo un favore. Non essendo noi capaci di fare opposizione per toglercelo di torno, ci sta dando una mano per farci raggiungere il risultato.
Altra ipotesi: un killer dall'america fino qui ci mette solo 10 ore di volo!!!

3my78 ha detto...

A lui non pare il vero che ci sia tutto sto casino. Così parlano di queste cazzate e non delle cose serie... genio di un Berlusconi!!!

Franco ha detto...

Costituiamo un comitato ufficiale di scuse in modo da inoltrare tutti insieme le suddette facendo così capire alle varie vittime delle performance dello psiconano che in Italia non siamo tutti come lui....

Bruno ha detto...

sai cos'è la cosa che mi demolisce? oggi un collega, che sicuramente l'ha votato, ha esclamato sta frase...... madonna quelli di sx si attaccano proprio a tutto, hanno rotto i coglioni..anche su una battuta......
sai cosa vuol dire questo?
al di la del sx o del dx, vogliamo dare un'importanza alle parole e soprattutto dette (SPARATE) da un capo di Stato. Ma stiamo scherzando, lui ora dice quello che vuole perchè si è rotto......ma qui siamo in mano a dei pazzi..........l'unico manicomio aperto si trova a Roma...........
BASTIAN..sei vicino ..vai a buttare giu' il casotto quando sono tutti dentro.......

"quando sono tutti dentro" ho detto una bestemmia......

Bastian Cuntrari ha detto...

@Gap, davvero, cavolo! Ma non è che voi comunistacci (ihihih!!!) avete generato un clone in provetta e gli fate dire tutte 'ste stronzate???
Una sorta di suicidio politico per mano del doppio... mubble... mubble...
Ci verrebbe fuori anche un bel giallo fantascientifico!
Ti abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@3my78 ... qualcun altro ha detto "purché se ne parli", no?
E non ha fatto una bella fine: abbiamo ancora qualche speranza!
Un bacione.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Franco, posta e avvertici, che veniamo tutti a firmare col sangue!
Buon fine settimana.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bruno, perché una bestemmia?
C'è qualcuno che vorresti risparmiare? Mi addolora dirlo, ma io no: non più...
Ma di questo parleremo un'altra volta.
Un baciozzo mesto.

il Russo ha detto...

Si, io sono io sono differente !

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Non cara mia, non sei tu quella che deve morire. Hai già capito chi dovrebbe essere, vero?
Bello il commento che hai lasciato nel nuovo blog.ahahahah
Un abbraccio

Bastian Cuntrari ha detto...

@Russo, già ci sono passata!
E non vedo l'ora che si parta! Bravissimo!
Un beso.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Schiavi o Liberi, ti riferisci al blog "Yes, we are different!", vero?
Ragazzi, andate a vedere e sosteniamolo TUTTI!
Un bacione.

Bruno ha detto...

no..il problema è trovare tutti dentro.......sono sempre in TV o in giro a sparare cazzate.....

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bruno, IDEA MOSTRUOSA (alla Fantozzi)!!! Lo facciamo la prossima volta che voteranno per aumentarsi lo stipendio! Scommetti che ci saranno tutti???
Ti abbraccio.

Joe ha detto...

Ma come? Continuate a stupirvi? Questo individuo e' altamente prevedibile e molto consistente nelle sue gaffes. Rappresenta un'Italia piccola e bigotta con i piedi nel passato remoto. Altro che Obama!

Martina Buckley ha detto...

Orami siamo completamente sputtanati all'estero. Guardate questo clip, dal The Dayly Show di jon Stewart di ieri, uno dei programmi satirici più seguiti d'america: http://www.thedailyshow.com/video/index.jhtml?videoId=209421&title=international-male

Ad un certo punto non sapevo più se ridere o piangere.
Ormai siamo alla deriva.

Icekent ha detto...

dunque, abbiamo un presidente del consiglio che continua a snocciolare la sua ricetta per uscire dalla crisi: essere ottimisti, con il sorriso, e prendersi poco sul serio.
il che, in fondo, non è male come programma per una bella gita al mare con gli amici.
peccato che la barca ce l'abbia solo lui.
tornando seri (oddio, in questo paese seri è una parola che ormai non va di moda) ho notato che sempre più spesso nei telegiornali e nei quotidiani vedo discorsi che ci vogliono far credere che la crisi mondiale e l'economia reale siano due cose separate.
e se non è comica questa...
ah, sto ascoltando i Doors, People are Strange, sarà un segno?

Luca Viscje Brasil ha detto...

Quello che si dice un COGLIONE AUTENTICO.
Basterebbe: "chiedo scusa, non era mia intenzione offendere". Punto.
Invece perpetra perpetra... (cazzo com'è ostile questo verbo..).

Per Fortuna la gente a Fortaleza non si interessa molto di politica, ma come ho raccontato a Wil, oggi parlando con una signora brasiliana, lei stessa ha commentato: "mio dio che vergogna" (per me intendeva, con solidarietà).

Un abbraccione-one!

Luca

Prefe ha detto...

che razza di coglione turbo