mercoledì 16 aprile 2008

Ho fatto un sogno...

"Mettiamoci l'anima in pace: le elezioni le abbiamo perse. Non ci piangiamoci addosso più di tanto e rimbocchiamoci le maniche per trovare soluzioni buone per tutti". Me lo dicevo ieri sera prima di andare a dormire, e forse è stato per questo che ho fatto un sogno... Un bel sogno! Il berlusca, forse colpito dalla forma più virulenta della sindrome da onnipotenza che già lo ha contagiato, decideva di salvare davvero l'Italia dal baratro sociale, economico e politico in cui sta precipitando e, alla facciaccia di chi è contro le Grosse Koalitionen, affidava il Ministero dell'Economia, fifty fifty, a quei due bei fighetti di Tremonti e Bersani (e questo lo dico sul serio: da femminazza, esteticamente, mi piacciono tutti e due...). Eh! Che cavolo di sogno, direte voi! Il diavolo e l'acqua santa! Davvero? Allora facciamo un gioco.
Si chiama "CHI-HA-DETTO-COSA".
Vi propongo qui sotto otto di
chiarazioni (quattro per ciascuno) fatte dai due. Dovete attribuirne correttamente la paternità, senza imbrogliare...
Alla fine, vi darò le soluzioni.
Siete pronti? Via!

1) "Un’impresa italiana che inquina meno di un’azienda di un altro paese paga di più, e questo crea distorsioni micidiali nella concorrenza di cui dobbiamo chiedere la correzione su scala europea".
2) "Ci sono delle priorità per l’Italia nel settore dell’energia: a) mettere in un atto una politica di efficienza energetica; b) puntare sullo sviluppo delle fonti rinnovabili; c) valutare per il futuro il nucleare di quarta generazione (caratterizzato da sicurezza intrinseca) e nel frattempo cercare comunque una soluzione per i rifiuti radioattivi."
3) "Il mercatismo è finito.... Il mercato come luogo della politica è finito. È fallita l’idea che un paese si governa come un’azienda. Il futuro è la sinistra antagonista, non quella governista”.
4) "La corsa degli Stati a costruire barriere protettive va fermata, siamo ancora in tempo: aumentano i fattori di rischio, si rischia l'effetto agosto 1914".
5) "... negli ultimi 10 anni, cadute le altre ideologie, si è affermata questa ideologia economicistica e cioè il mercatismo. Il mercato provvede a tutto e lo fa, ovviamente, sempre in positivo, mai in negativo. In realtà non è mai stato così, non è così e non sarà così. La vita è qualcosa di più complesso e di più ricco del mercato".
6) "Il Governo italiano è pienamente coinvolto nelle politiche dello Spazio ed ha un peso specifico decisivo in ambito di pianificazione e di intervento in questo settore. L'obiettivo che ci poniamo è quello di colmare il divario competitivo che separa l'industria europea da quella americana in termini di presenza sui mercati globali, attraverso la creazione di nuovi campioni europei nei settori a maggior contenuto tecnologico, in cui anche l'Italia può giocare un ruolo da protagonista"
7) "È necessario ritornare a principi di gerarchia e responsabilità, a quello che una volta si chiamava “capufficio”, responsabile verso i superiori e i cittadini. Non sono necessarie Autorità per il controllo dei fannulloni, anche perché si rischia di scoprire che i fannulloni non mancano neppure lì".
8) "Il pensiero politico occidentale, che è il più avanzato del mondo, è figlio diretto del pensiero teologico".

Ora, se avete segnato su un blocchetto le vostre risposte, controllate qui di seguito gli accoppiamenti esatti e, se vi va, fatemi sapere quanto siete stati bravi! Come mi piace sognare!
1 - 2 - 3* - 4 - 5 - 6 - 7 - 8
* pag. 15

View blog reactions