martedì 18 marzo 2008

Elezioni: capitolo chiuso

Vi ho già informato sulla possibilità, tutt'altro che peregrina, che le prossime elezioni potessero essere dichiarate illegittime, per cui non saremmo andati a votare. Tre Avvocati elettori hanno proposto ricorso al TAR perché le dichiarasse tali. Ricorso respinto. Hanno proposto appello al Consiglio di Stato: respinto. Sono rammaricata, delusa, e disgustata.
Rammaricata
Tre galantuomini, tre professionisti, hanno profuso le proprie energie ed hanno impegnato il proprio tempo per combattere una battaglia di legalità a nome di tutti noi. La loro iniziativa che, dal mio personale punto di vista, avrebbe dovuto ottenere la prima pagina sui quotidiani - tanta era la valenza politica e civile dell'iniziativa - ed essere seguita passo passo dai media, è stata oggetto di discussione solo all'inizio, quando faceva notizia, e che notizia! Seguiamo tutte le sere le udienze del processo di Erba: con tutto il rispetto per le vittime, cavolo! ma è un affare privato! L'esito del procedimento non cambierà la nostra vita, come avrebbe potuto far questo! Dopo la prima segnalazione, che annunciava la presentazione del ricorso, le cose sono cambiate...
Delusa
Blog e siti che straparlano della legge porcellum, ce ne sono a bizzeffe, in rete. Ma si "parlano addosso": non dialogano, monologano. E un blog, o un sito, che ogni giorno cambia la home, è più interessante, più visitato... Vuoi mettere? Sai che palle dedicare più di un post allo stesso argomento? Ho girato le informazioni in mio possesso a vari bloggers "impegnati": pregandoli di non linkarmi, li ho sollecitati perché dessero - dalle loro pagine - rilevanza alla notizia, perché, oltretutto, era una notizia assolutamente in linea con le loro posizioni politiche. Tranne poche eccezioni tra i bloggers che ho contattato (Max, Marina e Fabio), Megachip, che aveva aperto una discussione sul tema (in fase di ricorso al TAR, ma dopo, più niente), e altri "copia/incolla", nessun riscontro.
Disgustata
Guardate un po' qua: Beppe Grillo, che da più di una volta ha lanciato l'appello per il "non voto" - data la prima notizia - ha trascurato il susseguirsi degli eventi. Ed ancora: ecco una dotta dissertazione apparsa su Articolo 21, che sposa le stesse tesi degli estensori del ricorso al TAR. E via discorrendo di questo passo. Ma come? avete in mano un'arma micidiale per ottenere il vostro scopo, e non vi mobilitate? Sono un'ingenua! Non ho pensato che Grillo, Beppe Giulietti (una delle firme più prestigiose di Articolo 21) e tutti i fiancheggiatori della falange del non-voto, ormai avevano altro cui pensare: vuoi per interposta persona, vuoi personalmente, bisogna ora pensare alla campagna elettorale! Che sia con il porcellum, o con altro, l'importante è arrivare alla meta: al Comune, al Senato o alla Camera dei deputati.
Cari Avvocati
Aldo Bozzi, Giuseppe Bozzi e Giuseppe Porqueddu: sono in piedi davanti alla tastiera. Voi sì, che meritate una standing ovation...

View blog reactions

10 commenti:

Massimiliano ha detto...

Solo due parole: mi spiace :(

Bastian Cuntrari ha detto...

Grazie, amico mio.

Fabio ha detto...

sai, a volte mi chiedo se le cose potrebbero accadere lo stesso anche se l'opinione pubblica non ne parlasse. Un po' come se mentre non ci sei a casa tua tutti i mobili si muovessero e ballassero, e appena torni ... tutti a prendere il loro posto per non farsi vedere.

Bastian Cuntrari ha detto...

Mubble... mubble...
Delle due, l'una: o il tuo commento è talmente criptico che non l'ho capito (e debbo prendere un altro caffè); oppure vuol dire quello che dice, e lo stesso debbo prendere un altro caffè... Vediamo.
Sì, le cose potrebbero accadere lo stesso, anche se l'opinione pubblica non ne parlasse. Nel caso in ispecie, le due sentenze di rigetto ci sarebbero state lo stesso. Però, se "i mobili" (le corti? i tribunali? oppure i fautori del non-voto che si candidano?) sapessero che qualcuno li sta spiando dal buco della serratura, forse non ballerebbero per la stanza. Aiutami tu: quanti caffè debbo prendere?

Fabio ha detto...

Beh, ad esempio credo che a volte gli incidenti negli stadi possano non succedere, se al calcio non venisse dato il peso che effettivamente ha. Possono accadere (o non accadere) tante cose se i riflettori puntano da un'altra parte. E se fossimo stati capaci di accendere maggiormente i riflettori su questa vicenda magari andava in un modo diverso. Faccio mea culpa (anche se non ho esattamente gli stessi lettori di Repubblica o Corriere)

Bastian Cuntrari ha detto...

Ho provato a fare copia/incolla di una emoticon, ma non mi prende questo codice: (K).
Allora te lo scrivo: bacetto!

Tasti ha detto...

Ohi! Chiedo scusa?
Parlo solo per me, che ho aspettato di dar risalto alla notizia perché attendevo le sentenze! Ho un blog che fa una campagna impopolare contro il vaccino HPV... ci vado cauta su altre campagne.
Ma scuse a parte... perché sospendere di approfondire la questione adesso che si può entrare nel merito? Non c'è l'informazione completa sulla vicenda e mi piacerebbe sapere invece quale sia l'intera storia, soprattutto avere copia della sentenza in cui l'Avvocatura dello Stato prende parte a favore della Calderoli.
e' una notiziona e non mi importa avere gli scoop ma avere elementi per decidere se votare o no, non sono per l'astensionismo al seggio ma se c'è una sentenza che riabilita questa legge... meglio diffondere la notizia con le trombe!
Perché i dubbi della costituzionalità sono stati presi in seria considerazione dalle sentenze precedenti, il conflitto è evidente.
Le delusioni sono all'ordine del giorno quando si vuol essere "impegnati" e generalmente occorre far da sé, delegare una campagna vuol dire quasi sempre farla morire, quindi.... procura le notizie e pubblica, mi vien da dirti, io ti linko e appoggio. puoi farlo? Occorre l'ultima sentenza.
e se hai proprio deciso di lasciar perdere... grazie lo stesso e scusa se mi sono dilungata.
;-)

Bastian Cuntrari ha detto...

Ciao Tasti e benvenuta! Volevo visitare il tuo Blog (Miss-Antropa), ma ci vuole il ... passi! Se mi inviti, vengo a trovarti. Ma veniamo a noi.
L'intera storia, ab ovo, la trovi su questo mio post.
Toverai anche i link su due documenti .pdf che sono il ricorso proposto e la 1^ sentenza di rigetto (quella del TAR). Non ho il ricorso in appello né è stata ancora depositata la sentenza dell'ulteriore rigetto in secoda istanza del Consiglio di Stato. Ho avuto solo la notizia: la prossima settimana, comunque, vedrò di trovare le motivazioni, che pubblicherò. Ulteriori sviluppi? Non credo ce ne saranno: da quello che ho capito, l'ultima istanza sarebbe il ricorso straordinario al Capo dello Stato, che però si può presentare solo in particolari casi, e non credo sia questo. Per quel che vale, non vorrei mollare, ma se non c'è più niente da fare...
Però, teniamoci allertate. E grazie.

Tasti ha detto...

Hola!
In realtà Miss Antropa è stato secretato perché è la mia grotta privata... il mio blog pubblico è Alle sette, su wordpress.
Ti segnalo invece Nadia su myspace che sta promuovendo l'iniziativa dell'avv. Bozzi che propone a tutti i cittadini di presentare ricorso presso i tribunali civili della propria area territoriale.
"Il giudice amministrativo come sappiamo si è dichiarato incompetente ratione materiae. L'avvocato Aldo Bozzi mi ha quindi mandato una mail. Ci informa che ha fatto ricorso al tribunale territorialmente competente. L'UDIENZA SARA' IL 27 MARZO. "
al link:
http://elezionipolitiche2008.events.live.com/blog/cns!98A627BEECFC5!201.entry#post

un abbraccio

NADIACIONI ha detto...

ciao ho appena letto i tuoi post su carta straccia...
I quotidiani non hanno minimamente accennato alla vicenda...
purtroppo anche le poche informazioni in rete erano tutte reperite da fonti dirette ....
Io ho appreso la vicenda attraverso la mail dello stesso avvocato Aldo Bozzi....

cmq qui trovi i documenti che mi ha inviato ... tra i quali la sentenza del consiglio di stato

Avevo scritto una mail per sapere come era andata la sentenza del 27 marzo....
ma non ho ancora ricevuto risposta....
cmq come ti ha già segnalato Tasti... questo è il mio blog
elezionipolitiche2008.events.live.com
l'argomento che ti interessa è alla categoria "legge elettorale".