giovedì 18 febbraio 2010

Vengo anch'io? No, tu no...

La faccenda è molto semplice: Lorenzo Nicastro, un pubblico ministero, si candida alle regionali in Puglia per l'IdV; nella stessa regione in cui - sino ad ora - ha svolto le proprie funzioni.
Embe'?

No. È "inopportuno" secondo
l'A.N.M., "da vietare per legge" per il PD e, per il PdL - per bocca di Raffaele Fitto, Ministro per i Rapporti con le Regioni - "una vergogna".
E Fitto rincara la dose: “Nicastro ammette candidamente, in un’intervista al Corriere della sera, di avere, nella sua lunga carriera, indagato anche sul centrosinistra. Su di me ha indagato per nove anni. Ma sa molto, forse tutto, su quello che è accaduto nei cinque anni della giunta Vendola” e “conoscerà vita morte e miracoli di Vendola e di tutti i suoi amici, collaboratori, conoscenti e comunque persone cadute anche casualmente nella grande rete a strascico delle indagini. Vite pubbliche e private passate al setaccio delle intercettazioni e di chissà cos'altro”.
Embe'?

Se Nicastro fose un medico, sarebbe egualmente al corrente di parecchie cose che - magari - potrebbe non far piacere si sapessero in giro: Pinco Pallino si è beccato lo scolo da una mignotta.
Se fosse un direttore di banca, potrebbe sapere quanti soldi non chiari sono transitati su un conto corrente. Se fosse un commercialista, potrebbe essere a conoscenza di evasioni fiscali. Se fosse un prete, saprebbe di tanti segreti ricevuti in confessione. Se fosse una puttana, avrebbe dato ospitalità tra le proprie lenzuola alla crème de la crème dei maschietti cittadini. Ma, sino a che costoro non faranno un uso distorto delle informazioni ottenute nell'esercizio delle proprie funzioni, non vedo proprio cosa ci sia di male a candidarsi.

A meno che non si temano da parte del candidato - che conosce perfettamente i perversi meccanismi che consentono ruberìe a tutto spiano - operazioni chirurgiche sul
"tumore" della corruzione. Non mi sorprende il tono acceso con cui Fitto si scaglia contro il magistrato: di motivi ne ha parecchi, il sor Ministro... Questo, questo... Ma leggo ora - la notizia è di poco fa - che anche il Consiglio Superiore della Magistratura* sta valutando la possibilità di "congelare" l'aspettativa del magistrato, impedendogli così - de facto - di candidarsi.

Embe'?

In qualche modo ci si deve pur difendere!


*Aggiornamento: il CSM ha dato il proprio placet, ancorché "sofferto". Apprezziamone il coraggio.

21 commenti:

Lanza ha detto...

Le critiche degli avversari politici francamente lasciano il tempo che trovano.Mi hanno fatto riflettere le posizioni del CSM e ANM.I magistrati,a differenza degli esempi che hai citato, rappresentano uno dei tre poteri sulla separazione dei quali si regge una democrazia.Per passare al potere legislativo bisogna rispettare un codice deontologico che non ho idea di cosa dica.Alla fine sarà il solito magna magna. Ciao

Punzy ha detto...

quindi si puo' candidare soltanto uno che non abia avuto la benche' minima esperienza lavorativa? no perche' anche un portiere di uno stabile puo' essere a conoscenza di mooolte faccende intime!!!

Arcureo ha detto...

Ma quando si è candidato il nano, non diceva che finalmente lui era uno che aveva lavorato sul serio, non come questi professionisti della politica che non hanno mai lavorato davvero in vita loro.
Poi quando lo fa qualcun altro non gli va più bene, eh?
Ma che andassero a raddrizzare banane col culo...

Franco ha detto...

Grande Grande Grande GRANDISSIMA la mia bloggera preferita!!!!
T'adoro mia contraria

silvano ha detto...

Embè se quello sa che sono un ladro, mi secca, eccome se mi secca. Magari sa anche quanto ho rubato. Non si vorrà che uno che non fa parte del solito giro ci venga magari a disturbare...Nononono, non è democratico che si sappia che sono un ladro.

il monticiano ha detto...

Io concordo con il tuo ragionamento anche perchè hai parlato di cinque "professioni" perfettamente calzanti
con quanto hai esposto.
A parte il fatto che credo ce ne possano essere anche altre di professioni che potrebbero avere lo stesso problema, quello che mi ha meravigliato l'altra sera la faccia tosta di fitto.
Mi sarò spiegato bene? Mah!

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Stavolta, ti rubo il ruolo e il bastian contrario lo faccio io.
Innanzitutto, nessuna di quelle professioni costituiscono dei poteri fondamentali dello stato. Qui, è inutile negarlo, c'è una persona che si sposta da un potere dello stato a un altro. Ciononostante, la legge lo consente, e quindi lo faccia. Sarà però possibile dire che è inopportuno? Che questa candidatura con tutta evidenza toglierà voti alla sinistra perchè darà al PDL opportunità per polemiche spicciole?
Ti dirò che di questi tempi il Di Pietro mi pare parecchio appannato, prima la candidatura di De Luca, ora questa del magistrato, a mio modesto parere si tratta di mosse sbagliate o quantomeno avventate.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Lanza, credo che un magistrato onesto, anche qualora chieda l'aspettativa per misurarsi in politica, rimarrà sempre - in pectore - un magistrato onesto. E rispetterà, per tale motivo, quanto previsto dal "Codice deontologico dei Magistrati", che puoi leggere qui.
Giusta dunque la doverosa richiesta di aspettativa, avanzata per chiamarsi fuori per un certo periodo e non infrangere quanto disposto dall'art. 8 che - come giustamente dici - tutela la "separazione dei poteri" della nostra Repubblica.
Ma vietargli, per la funzione ricoperta nella vita civile, che possa misurarsi in politica, questo sì mi sembra discriminatorio!
Quanto al "magna magna" che paventi, se si tratta di un magistrato onesto sul serio, io sono un po' più ottimista.
Ti abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Punzy, al portinaio non avevo pensato!
Un beso.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Arcureo, ma il nano è il nano! Lui può e gli altri no; lui non è "incompatibile" e gli altri sì...

Quella del "raddrizzare le banane col culo" non l'avevo mai sentita: cavolo se rende l'idea!
Buona serata, caro.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Franco, ammmoooreee!
I.L.Y.
... anche se 'sto neologismo - bloggera - non è che mi piaccia tanto...
bloggeressa? Peggio che anna' de' notte...

Bastian Cuntrari ha detto...

@Silvano, ecchecavolo! Hai ragione! Un intruso, e magari pure onesto, porcatrota, che s'infiltra e che sa quanti scheletri ho nell'armadio...
Nun se po' fa'...
Un abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Monty, il mio gentiluomo old style!
Secondo te la faccia di Fitto era "tosta"?
Io l'avrei definita da cu***! Ha saputo ripetere solo e sempre la solita tiritera, quella del "Governo del fare".
Sì, del fare i cazzi loro...
Un bacione, amico mio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Vincenzo, l'A.N.M. che ha definito "inopportuna" la candidatura di Nicastro, ritengo intendesse dire "fuori luogo", stigmatizzando il fatto che il magistrato si sia candidato proprio dove ha esercitato la propria funzione. Liberissimi di dirlo, ci mancherebbe altro! Ma non sono d'accordo. E poi il PD che vorrebbe vietarle per Legge. Allora, quando "invidiano" il successo della Lega perché radicata sul territorio, che è amministrato da gente che lo conosce, delle due l'una: o parlano tanto per parlare, oppure anche loro pongono - per me - inaccetabili veti solo a determinate candidature.

Sono d'accordo con te che Nicastro toglierà voti alla sinistra: ma credo che Vendola (che auspico vinca la consultazione) non si lascerà scappare un candidato tanto degno, chiamandolo a far parte del Governo regionale. Magari come assessore alla Sanità, con ciò raggiungendo il doppio scopo di conquistarsi ulteriori simpatie, ma soprattutto dimostrando che non ha nulla da nascondere, e che - sul serio - è intenzionato a dare una bella ripulita ad uno degli enclave politici più chiacchierati della Puglia.

Quanto alle ultime "mosse" di Di Pietro, anch'io non ho digerito l'appoggio a De Luca, anche se - ad essere onesta - un passaggio dell'intervista pubblicata oggi su "Il Fatto Quotidiano" mi ha colpito: "Nel 1945 i partigiani si erano messi con i monarchici per cacciare i nazisti" - afferma il leader dell'IdV - "I liberali con i comunisti, gli azionisti con i democristiani. E insieme hanno scritto le regole di una nuova democrazia con la Costituzione". Ha ragione e su questo parallelismo dovrò meditare...
Buona serata, mio caro.

Joe ha detto...

Io non mediterei troppo.
In un'intervista del 5 gennaio 2010 Di Pietro disse: "Ma scherziamo? In Campania abbiamo detto: diteci chi votare e noi lo votiamo. Basta che non si tolga Bassolino per mettere De Luca. Perché se non è zuppa è pan bagnato: pure lui è inquisito." Associarsi con un pluri inquisito e' percio' inammissibile secondo lui (ascolta il candidato PD-IDV sproloquiare su YuoYube con un accento semicomico alla Toto' e rimarrai senza fiato). Per un uomo politico che basa la sua carriera parlamentare sull'assoluta integrita' dell'ex magistrato, questo passo e' puro suicidio e crea ombre lunghe come un campanile.

XXX

Ormoled ha detto...

Come diceva Fabio De Luigi quando imitava Lucarelli: "PAURA EH?"

Bastian Cuntrari ha detto...

@Joe, me la ricordo bene quell'affermazione... ed è per questo che il sostegno a De Luca mi ha davvero spiazzato. In ogni caso - lo ammetto - il richiamo alla situazione postbellica è stato un bel colpo ad effetto. Ma, per pura speculazione "filosofico-polica", mi domando: è lecito allearsi ad un nemico per sconfiggere un nemico più pericoloso?

XXX

Bastian Cuntrari ha detto...

@Ormoled, me ne ero dimenticata! Chiosa azzeccatissima.
Un bacione.

Anonimo ha detto...

[url=http://www.ganar-dinero-ya.com][img]http://www.ganar-dinero-ya.com/ganardinero.jpg[/img][/url]
[b]Toda la informacion que buscas sobre ganar dinero[/b]
Hemos hallado la mejor pagina web en internet de como ganar dinero internet. Como nos ha sido de utilidad a nosotros, tambien les puede ser de utilidad a ustedes. No son solo formas de ganar dinero con su pagina web, hay todo tipo de formas para ganar dinero en internet...
[b][url=http://www.ganar-dinero-ya.com][img]http://www.ganar-dinero-ya.com/dinero.jpg[/img][/url]Te recomendamos entrar a [url=http://www.ganar-dinero-ya.com/]Ganar dinero desde casa[/url][url=http://www.ganar-dinero-ya.com][img]http://www.ganar-dinero-ya.com/dinero.jpg[/img][/url][/b]

enne ha detto...

Bastianina cara, da pugliese mi sa che stavolta non voterò, e ti assicuro che sarà la primissima volta nella mia vita.
Il panorama complessivo mi piace poco, e poco mi piace un magistrato (un altro) che decide di scendere nell'agone politico.
Accanto al partito degli imprenditori disonesti si va affiancando quello dei magistrati giustizialisti.
Di politici onestamente normali (o normalmente onesti) no, eh?

Bastian Cuntrari ha detto...

@Enne, se si candidasse in Puglia - e io là dovessi votare - un politico onestamente normale (o normalmente onesto) anch'io preferi lui al magistrato: ma non c'è. E non mi piace chiamarmi fuori e delegare ad altri scelte che poi anch'io dovrò "subire". Allora, meglio il magistrato.
Un bacione, mia cara.