martedì 16 dicembre 2008

Impostazioni di default

Quando scarico un gioco sul PC o devo configurare un nuovo hardware, da pippa qual sono per tutto quanto riguarda il misterioso mondo dell'informatica e/o dell'elettronica, ove richiesto, spunto sempre la voce default, così mi cavo d'impaccio: saprà bene cosa deve fare se non gli chiedo di applicare fantasiose opzioni avanzate, no?
Ma un po' di tempo a questa parte, il default ha assunto un significato diverso: usano l'anglicismo, gli addetti ai lavori, perché per qualcuno è meno comprensibile e fa meno paura. Però, tradotto in soldoni, è il fallimento, la bancarotta dello Stato.

Leggo oggi sul sito "
Che dicono di noi" - ma perché l'ho messo nel Reader, porca puttana? - la traduzione di un articolo apparso su "The Economist" l'11 dicembre. Viene ricordata, tra l'altro, la sortita di Maurizio Sacconi, Ministro del governo Berlusconi che - in disaccordo con Tremonti ha dichiarato: "... anche io sono preoccupato dal rischio di default...". Be', Sacconi è il Ministro del "Welfare" - altro anglicismo del cazzo - che il sito di English Gratis mi traduce con "benessere, prosperità": ma che, mi prendi pure per il culo? Girando sul web, trovo una domanda posta all'ADUC (Associazione per i Diritti degli Utenti e dei Consumatori) oltre due anni fa da un lettore, che ipotizza il fallimento dello Stato: "... ci sarebbe un mancato rimborso dei titoli di stato, mancati pagamenti degli stipendi degli statali e delle pensioni, crollo del mercato immobiliare e blocco dei capitali depositati negli istituti di credito. E forse anche l'uscita dall'euro...".
Fico! Ma non ci hanno suggerito, pochi giorni orsono, di acquistare titoli di Stato? E non ci hanno detto che lo Stato avrebbe garantito i depositi bancari sino a 103 mila euro? Mica ci hanno detto - però - che se lo Stato fallisce ti attacchi a 'sta cippa!


Riassumendo. Niente titoli di Stato rimborsati, niente stipendio di mio marito (dipendente statale), crollo del valore della casa che vorremmo vendere per prenderne una più piccola: ma dei soldi, poi, che ne facciamo? Sotto il materasso? No! "Bisognerebbe possedere depositi in valuta all'estero o comprare oro fisico da detenere sempre all'estero... È possibile aprire conti on line presso banche e poste di vari paesi che consentono l'apertura di conto on line a non residenti". (Qui ci sono la domanda e la risposta). Conti on line? Ma se mi sudano fantozzianamente le mani ogni volta che uso la carta di credito on line per spendere 29,90 euriki per i miei giochetti da computer! Insomma, mi sembra si sia proprio nella merda. L'unica alternativa è davvero espatriare: ma dove?
Si accettano proposte/offerte/ospitalità...

24 commenti:

Martina Buckley ha detto...

Cara Bastian, io ti ospiterei qui immediatamente, il problema è che anche qui in Irlanda sta cadendo tutto a pezzi, abbiamo un governo di imbecilli che adesso è in netta minoranza (ultimi sondaggi), mio figlio non ha una scuola superiore in cui andare il prossimo settembre perché ci sono più figli che scuole (quando il paese era immerso nel denaro fino all'anno scorso i politici si sono "dimenticati" di costruire qualche scuola o qualche ospedale in più), i poveri sono sempre più poveri ed i ricchi cominciano a farsela addosso anche loro (questo però è positivo).
Che dirti? Come da parecchio tempo deliro (mi chiedo se siano i cambiamenti ormonali dovuti all'età o un effettivo malessere :D), è la nostra società occidentale che è sbagliata. In Italia le falle somigliano più a voragini rispetto ad altri paesi perché siete governati da criminali e soubrette. Ma non è che all'estero si navighi nell'oro.
So che c'è un paese che se la passa molto bene in questo momento e che probabilmente si sta facendo grasse risate alle nostre spalle: l'Australia. Parecchi irlandesi stanno facendo le valigie verso quelle lande, dato che c'è molta domanda di personale specializzato. E mi sa che sarò una dei prossimi, mi sono parecchio stufata.
Scusa per questo commento poco natalizio, ma in questi giorni proprio non gira ;)
xxx

l'incarcerato ha detto...

In effeti il problema è che anche gli altri Paesi nordici dove almeno uno straccio di stato sociale esiste pian piano si stanno allineando a noi.

Terribile, sai noi stiamo in crisi. Ma i soldi li regaliamo ai privati.
Stupendo!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Martina, bella la storia di tuo figlio senza scuola! Pensa che noi abbiamo miliardi (delle vecchie lire, che rende più l'dea...) bruciati in scuole, ospedali, strutture pubbliche, tratti stradali, e chi più ne ha più ne metta, finiti e non utilizzati!
Scambio merci? Barattiamo una scuola per sette sacchi di patate...
L'Australia non mi attira: quasi quasi, se non ha letto il mio post in cui lo attaccavo, me ne andrei al calduccio dal colonnello (Gheddafi).
Il figlio ha investito nella Juve (così a mio marito non tolgo nu' piezz' 'e core!), lui ha acquistato una quota di una banca (Unicredit?), e se riescono ad arrivare in Italia esuli su un gommone, da lì io riuscirò - con una barchetta a motore - ad andarmene in Croazia.
Cavolo, quasi quasi quel post lo cancello...
Un bacio mestissimo.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Incarcerato, manco lì possiamo più andare. Non so se dico una bestemmia (di economia non ci capisco niente...), ma se non fossimo entrati in zona euro, saremmo lo stesso con le pezze al culo? Boh??
Ti abbraccio.

Martina Buckley ha detto...

I britannici questo pensavano, bastian, ed adesso stanno cambiando idea in modo vertiginoso perché la centralizzazione dell'euro ha tutto sommato protetto dalla catastrofe paesi che vanno peggio dell'UK, il quale invece adesso si trova con il *beep* per terra e con la sterlina pericolante.
Secondo me il problema, più che economico, è proprio sociale.
La società in disgregazione, la mancanza di punti di appiglio. Ed è ancora più pericoloso.
Un abbraccio

Bastian Cuntrari ha detto...

@Martina, allora domani faccio il biglietto per Tripoli... e più tardi cancello il post...
Buona(?) serata, cara.

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

Vengo anch'io. no tu no
Andiamo a vedere l'aurora boreale quando qui da noi è estate, e ce ne andiamo d'inverno a Tripoli e diciamo che ci manda il Berlusca.
Chissà quale trattamento ci riservano.
Purtroppo qui come dicevo in un vecchio post mi sembra di vedere l'Argentina.
Per il momento ti aspetto in un post da me.
http://lepaginedisisifo.blogspot.com/
ciao un abbraccio Sisifo

Prefe ha detto...

ehm,
Scaricare? Immagino tu lo faccia da una piattaforma come steam (quindi lecita)... cough cough... ma giochi col pc?

Allora non sono l'unico ...
Gli altri che hanno i blog, tralasciando faina, sembrano immuni a questa cosa.

Scusa l'OT

Wildrunner ha detto...

Anche io vorrei dirti "vieni qui nella Foresta Nera e vedrai che starai bene" ma lo sfaldamento e´ purtroppo generalizzato. Pero´ qui (ed in altri stati de-velinizzati e nano-immuni) quando ti cuccano a spadellare nella me..a ti sbattono in galera o, quantomeno, DEFINITIVAMENTE fuori dalla vita politica. Stessa cosa per chi cerca di vendere perline e specchietti spacciandoli per tesori. In Italia, invece, c´e´ sempre un modo, per le "vecchie monnezze" della politica di sparare cazzate, rubarsi la cassa, uscire mestamente dalla porta all´ennesimo scandalo salvo poi rientrare gaiamente dalla finestra 3 mesi (giorni?) dopo! Del resto siamo il paese dei "tengo famiglia", e siamo anche il paese dove ANDREOTTI siede ancora in parlamento. Giustamente, con la politica delle veline, cosa vuoi che sia un bacio (tra uomini, e´ vero, pero´ virili e "d´onore")???
Mi consolo guardando la neve fuori dalla finestra, attaccata alle conifere scure come in un immenso presepe (LAICO).
Gute nacht!

IL LAICISTA ha detto...

Lo dico da tempo che la cosa migliore sarebbe espatriare, ma tengo famiglia con prole, dove vuoi che vada? :)

Bruno ha detto...

esportarli sulla luna..adesso che vendono il terreno, sarebbe un buon investimento.....
che Dio ci salvi.......ma non ce la fa piu' neanche lui, penso abbia rimosso l'Italia .......

Bastian Cuntrari ha detto...

@Sisifo, io spero proprio che non sia sia all'Argentina! Un mio zio acquisito quella vicenda spaventosa l'ha vissuta: aveva un negozio ben avviato di ferramenta e ha dovuto lasciare tutto, per tornare in Italia a fare il tassista...
Un abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Prefe, certo che gioco col PC! E quando dico che "scarico", lo faccio da Zylom. Mi scarico un promo (60 minuti) che, se poi me gusta, mi compro: credo di aver già acquistato 6 o 7 giochetti!
'Mbe'? Che c'è di male? L'ho già detto: non ho voglia crescere!!
Un bacione.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Wildrunner, magari se facessi un salto da te potrei migliorare(?) il mio supermaccaronico tedesco!
Ma fa troppo freddo per i miei gusti! Certo, che la puliziache dipingi è allettante... quasi quanto una spiaggia assolata...
... quasi...
Auf wiedersehen!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Laicista, lo so che per chi "tiene famiglia" l'è düra.
Ma se trovo un buco anche per te, te lo faccio sapere...
Ti abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bruno, i soldi sulla luna non ce li porto: che cacchio ci compro, poi?
E poi, mi sa che la connessione Internet non c'è...
Bacioni.

la bislacca ha detto...

Io tengo mezza famiglia.
Potremmo andare in Thailandia a pescare aragoste. :-|

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

Sulla luna ti puoi portare la pennetta. e vedere...sky
ciao buona notte.
Vieni a prendere un the da me...
Sisifo

Punzy ha detto...

ma davvero lo stato può fallire? nn ne avevo idea..ma se accadesse, basterebbe dividere lo stato in due parti: il bad stato pieno di debiti rilevato, magari, da putin.
e il good stato, legato, appunto ai bot, alle aziende a partecipazione statale ecc, che sarà acquistato dal nano&c

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

brava come ALITALIA
CIAO ANCORA

Bastian Cuntrari ha detto...

@Bislacca, non è vero che è mezza!
Tu sei talmente rompicoglioni che vali per due, bella gioia!
E poi, fin laggiù a pescare aragoste? Te l'ho detto: vieni in Croazia con me, le aragoste le facciamo pescare agli altri e noi ci metteremo d'impegno a quattro ganasce!
Un bacio grosso!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Punzy, eri partita bene con l'idea del bad paese e del good paese...
Ma mi dai come alternative Putin e il nano! Ekkekkazzo!!
Provaci ancora...
Ti abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Sisifo 1&2: potrò vedere the sky, vero? che vengo a prendere da te... Buona la battuta in due parti!
Bacioni.

3my78 ha detto...

Non ci capisco na pippa di economia. Però ho capito una cosa, di fare sempre il contrario di quello che dicono i nostri politici!!!

Saluti bastian :-)

(Ancora convinta che la cacca Gelmini non sia male?:-O)