mercoledì 4 giugno 2008

Sìììì! Fregàti!

La Procura della Repubblica di Salerno, competente per i processi a carico dei magistrati di Catanzaro, ha chiesto l'archiviazione del procedimento che vedeva De Magistris accusato di calunnia, abuso d'ufficio e rivelazione di segreto d'ufficio.
Non solo: si parla di gravi interferenze nel lavoro del coraggioso magistrato, che si facevano sempre più pressanti quanto più l'indagine del PM si intensificava.
In attesa di altri commenti, segnalo questo post sul bel blog Uguale per Tutti, curato da magistrati e da addetti ai lavori. Qui un articolo sul Corriere.it, che giustamente si domanda come si metterà, ora, il CSM, visto che - tra i suoi componenti, che dovrebbero giudicare De Magistris - ci sono nomi oggetto d'indagine da parte del PM.
Io so solo che adesso, mi apro un Nero d'Avola e brindo!

30 commenti:

M.Cristina ha detto...

Me ne dai un goccetto?

Finazio ha detto...

Evidentemente il conflitto d'interessi non riguarda solo Silvio nostro. Spero che De Magistris torni al suo lavoro con gli onori che gli spettano.

marina ha detto...

ho appena preso un malox: posso unirmi al brindisi con dell'acqua a temperatura ambiente?
marina, mortificata

Joe ha detto...

Ottima l'idea del vino.....
Cosa escogiteranno ora per neutralizzare l'archiviazione di questo provvedimento?
Stay tuned.

Gian J Morici ha detto...

Quando l'indice accusatore punta troppo in alto, finisce sempre con l'essere accusato. State pur certi che troveranno la soluzione...

Bastian Cuntrari ha detto...

@M. Cristina: sorry...
Finito tutto!!!

Bastian Cuntrari ha detto...

@Fin, caro, anch'io auspico proprio che possa tornare a fare il PM a Catanzaro, perché quello voleva fare e gli piaceva fare e faceva bene.
Ogni altro incarico, quand'anche di maggiore "prestigio", sarebbe un promoveatur ut amoveatur

Un abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Marina! Il Maalox!
Eccheccavolo:
vabbe', giusto perché ha i la bua, permessa l'acqua tiepida.
Ma vedi di rimetterti in sesto: dovremo festeggiare il reinsediamento di De Magistris a Catanzaro (speriamo), l'andata di Rete 4 sul satellite (speriamo), e tanto altro ancora (speriamo)...
Un bacione, e auguri per lo stomachino.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Joe, think positive!
Gaudeamus igitur, e poi, vedremo.
Comunque e sempre, stay tuned...

Un salutone.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Gian J. No, anche a te dico quello che ho detto a Joe: pensiamo positivo e godiamoci questa vittoria "riflessa".
Staremo comunque all'erta.

P.S.: alle femminucce che hanno commentato.
Aho', ma sti' maschi, a parte Fin, tutti a fasciasse la capoccia prima de essersela rotta, ecchecca***o!
E poi, solo noi a ciucciare er vinuccio santo?
Ma 'ndo' semo arivati...

Joe ha detto...

Forse, come maschi, conosciamo troppo bene quello di cui siamo capaci. Diciamo che il record non e' troppo favorevole :-(

Bastian Cuntrari ha detto...

Joe, capaci di fare cosa?
Di sbronzarvi, o di fare i porcelloni, dopo???

Ma allora, fai unire tua moglie al nostro gruppo di sporcaccione!
Vedrai come te la indottriniamo ben bene!!!

Aggiornamento: sul blog Uguale per tutti che ho già segnalato, ottimi post sulla vicenda.

Un abbraccio.

Joe ha detto...

Sei troppo generosa....

riccardo gavioso ha detto...

una vittoria per tutti gli italiani che credono ancora nella giustizia... almeno nella sua parte migliore

alzo virtualmente il calice e lascio un abbraccio

Bastian Cuntrari ha detto...

@Fin, il nottambulo...

Io ora posso seguirti con una tazzulella 'e cafè...

Ma va bene lo stesso, vero?
Abbraccio ricambiato.

Gian J Morici ha detto...

@bastian cuntrari
brindo al tuo ottimismo e alla tua allegria.
Purtroppo, forse per l'esperienza accumulata con le lotte contro i "poteri forti", per tutto il resto sono poco ottimista. Sarei curioso di sapere cosa pensi di quanto accade in Campania e del risentimento della Lega alle parole di Napolitano, che confermano come dietro l'emergenza rifiuti oltre camorra e politici locali, ci siano stati anche gli interessi degli industriali del nord. Tengo a precisare di non essere un meridionalista e di credere nell'Unità d'Italia, ma ritengo inaccettabile il linguaggio di un uomo di governo che parla di martiri e fucili, sfuggendo poi a responsabilità che non appartengono solo al sud. L'unico torto di Napolitano, visti i commenti della Lega, è quello di aver pubblicamente ciò che da sempre sapevano tutti e di cui non ha mai voluto parlare nessuno. Tranne ovviamente i magistrati. Si può essere ottimisti dinanzi un governo composto (o scomposto) da simili elementi? Mai prima d'ora, avevo sentito la mia appartenenza a questa terra di Sicilia (figlio di madre statunitense e nato a N.Y.), devo ringraziare Bossi per avermi fatto scoprire questi sentimenti.
Un abbraccio

Gian J Morici ha detto...

A riprova, qualora servisse, della validità delle motivazioni che mi inducono ad essere sfiduciato nei confronti del nostro governo, ti invito a leggere questo mio post:
http://www.lavalledeitempli.net/libera-informazione/monnezza
A questo punto, chi meglio di Berlusconi potrebbe affrontare il problema "monnezza"? E se proprio si rendesse necessaria la consulenza di un "esperto" del settore, potrebbe sempre avvelersi della grande esperienza del fratello. Credo che siamo proprio messi male...

Bastian Cuntrari ha detto...

Caro Gian J, ci siamo "incontrati" di recente e quindi non sai che sono (come si dice dei cani) una "meticcia" DOC: nata a Genova da padre triestino e mamma abruzzese, nonna foggiana, nonno romagnolo, ho vissuto a Spezia, ad Augusta (sì, in Sicilia!), a Milano e infine a Roma.

Sarà per questo mix, che certi aspetti del mio carattere sono decisamente da "polentona" (sgobbona, stakanovista, perfezionista ossessiva nel lavoro). Ma per altri adoro sentirmi dare della "terrona":
sono pigra, "culo-di-piombo" peggio di un messicano, mi piace mangiare, dormire, amo il sole e il mare, detesto il freddo e la montagna.

Cosa penso dei meridionali?
In questo post, anche se "dedicato" ad una città in particolare, lo dico chiaramente.

Cosa penso di Bossi?
Quella cosa che lui dice di avere dura, gliela taglierei e gliela ficcherei in bocca! È una vergogna per il nostro parlamento avere tra i propri ranghi un "politico" come lui.

Cosa penso della Lega?
Ce la siamo cercata con decenni di lassismo, di "volemose bene", di aggiustamenti, di nepotismi, di corruzione, di trucchi curialeschi
e di pilatesche lavate di mani.

Cosa penso degli elettori leghisti?
Li capisco. Anche loro amano la loro terra, come tu ami la tua.
Per anni hanno lavorato sodo, hanno cavato sangue dalle pietre, hanno fatto il "miracolo economico" dell'Italia sbuciandosi le mani.
E dall'altra parte dello stivale, cosa vedevano? Clientele, bustarelle, sovvenzioni.

Ricordi il terremoto del Friuli del '76?
Io sì: ero con mio padre a Trieste e l'ho sentito. I fondi statali pro-terremoto furono gestiti direttamente dalla regione Friuli e in 10 anni tutto fu completamente ricostruito.
1968, terremoto nella valle del Belice: a distanza di 40 anni la "ricostruzione" è ancora in corso...

Il linguaggio usato da quel bastardo di Bossi è inaccettabile: le responsabilità sono (e gravi) da entrambe le parti. Io ho però fiducia nelle nuove generazioni: non quelle con i pantaloni a bracaloni, o con le mutande che escono fuori da jeans.
Ma di quelli che scendono in piazza sfidando il potere e urlando "e ora ammazzateci tutti" o "trasferiteci tutti". Loro sono il futuro, vero, non del Nord o del Sud.
Ma dell'Italia intera.
Che, spero, ritrovi un po' di quell'orgoglio che la fece grande.

Ti abbraccio forte forte.

P.S.: se dai una sbirciata al mio "profilo" dopo Ostia, cittadina in cui vivo, amo N.Y!!

Gian J Morici ha detto...

@ bastian cuntrari
Scusami per le tante domande che ti ho posto, ma come hai ben detto ci siamo incontrati da poco. Il post su Napoli e le tue risposte, mi hanno dato un'idea ben precisa su chi sei: una persona che ha capacità di critica, idee chiare, onestà intellettuale tanta voglia di fare. Condivido la tua opinione su Bossi, così come quella che hai su chi ha votato la Lega. Sono certo, che la popolazione delle regioni del nord Italia, sia stanca di vedere quello che accade al sud, ma non solo, in fatto di clientelismi, corruzione e malaffare. Mi preoccupa comunque come il tutto venga strumentalizzato da pochi, il cui passato non sembra poi così da cherubini. La famosa storia che vide coinvolto Bossi per una tangente (finanziamento illecito) da circa cento milioni di vecchie lire, dovrebbe servirci da insegnamento. Una tangente da poco, non significa che si è oiù onesti degli altri, ma solo che si vale meno. Potresti mai pensare ad un Berlusconi, D'Alema, Prodi o Andreotti che si lascino invischiare in una storia da poche decine di migliaia di euro? Bossi viene anche ricordato su Wikipedia, come colui che non essendosi mai laureato, usciva tutti i giorni da casa, dicendo alla moglie che andava in ospedale dove esercitava la professione di medico. Aveva persino ingannato la sua ignara compagna... Ti puoi fidare di uno del genere? Mi spiace solo che l'elettorato leghista, sia disinformato e apparentemente ingenuo. Vorrei che finalmente molte cose sui mali del Nord e del Sud venissero chiarite. Credo che queste strumentalizzazioni, siano servite solo a chi su queste vicende ha realizzato affari d'oro, fottendo tutti gli italiani, sia del Nord che del Sud.
Un abbraccio

Bastian Cuntrari ha detto...

@Gian J.: da pervicace ottimista (perché lo sono) voglio credere che i tempi siano maturi.
Se torno con la memoria a pochi anni fa, non rammento episodi di antipolitica tanto deflagranti come quelle che, fortunatamente, sbocciano come fiori freschi in questi tempi: e non penso a Beppe Grillo.

Penso a Travaglio e Santoro; penso a libri come "La casta", "Se li conosci li eviti", "Gomorra", "La deriva ", "La questua"... e, naturalmente, penso ai loro autori.

Non so quanti anni hai: ma io, forse, non riuscirò a vedere completamente purgato
il nostro Paese dalle vergogne che questi coraggiosi denunciano.

Ma spero, fortissimamente spero, di assistere all'inizio di una nuova era in cui Nord e Sud saranno solo, com'è giusto che siano, connotazioni geografiche (e non più politiche) dell'Italia.

Un abbraccio.

P.S.: e non scusarti per le molte domande! Mi hanno fatto più che piacere! Considero lo scambio di commenti sul blog, una chiacchierata tra amici: ci si frequenta per pochi minuti, magari ogni paio di giorni.
E come si fa ad approfondire, se non si pongono domande??

Ri-abbraccio.

Gian J Morici ha detto...

Credo che non farò in tempo a vedere il cambiamento - ho 49 anni - ma spero arrivi in tempo per garantire alle nuove generazioni un Paese più "giusto " di quello in cui viviamo noi.
Nord e Sud: anch'io mi auguro possano diventare solo connotazioni geografiche di una nazione libera dalla mafia, dal malaffare della politica e da una cultura che non ci porta da nessuna parte.
Ciao

Joe ha detto...

Nord a Sud. Come e' ridicolo quando penso che l'Italia e' microscopica quando paragonata al Canada dove vivo. Mi ricordo che un amico olandese (del Nord) mi aveva detto come fossero diversi da lui gli olandesi del sud! Gli avevo ricordato che l'Olanda aveva piu' o meno l'estensione di una grande citta', ma non servi'. Olandesi del sud, incrediblile....

Bastian Cuntrari ha detto...

@Gian J.: se tu che hai 49 anni, credi che non vedrai il cambiamento, allora io????
Be', lasciamo perdere...
Ma auguriamoci, entrambi, di iniziare a vederlo!
Un abbraccio

Bastian Cuntrari ha detto...

@Joe! Dal Canada!
Qualcosa iniziamo a conoscere di te, amico misterioso! Sì, la considerazione che hai fatto è sacrosanta: ma credo sia nel nostro DNA. Campanilisti allo stremo:

Bergamo Alta e Bergamo Bassa.
Furlàn (friulani) contro i giuliani (Gorizia e Trieste).
Roma Sud (dove vivo io): no! Non ci sono mai stato! Io vivo a Roma Nord!
Ridicolo...

Ti abbraccio!

Joe ha detto...

Misterioso? Spero proprio di no. Siamo in 30 milioni a vivere in Canada, incluso un milione di italiani. Grazie per il buon caffe'.

Gian J Morici ha detto...

@bastian cuntrari
Sei sempre ottimista. Credi davvero che noi vedremo portata a termine un'epurazione del marciume che abbiamo in Italia? A me, già starebbe bene, se mia figlia (17 anni), potrà dire ai suoi figli: una volta non era così, Prima di consegnarvi tanta pulizia e legalità, ci sono stati anni di lotte e di gente che ha pagato per ciò in cui credeva.
@Joe
Non fare caso alle vicende del Nord e Sud, purtroppo sapremmo dividerci anche se abitassimo dirimpetto nella stessa strada. Ne faremmo un problema di lato destro o lato sinistro... La vera Unità d'Italia, sarebbe stata quella contro l'illegalità e il malcostume che regna sovrano nel nostro paese, dalle alpi all'etna. Chissà se ci renderemo mai conto.
By

Bastian Cuntrari ha detto...

@Joe: no!
Misterioso nel senso che non sapevo da dove mi raggiungessi!
Ma vivi per caso a East York?
Da brava detective ho spulciato un po' il mio Google Analytics...

Andava bene lo zucchero?
Un abbraccio.

Bastian Cuntrari ha detto...

@Gian J.: sì, ottimista sino a che non stirerò gli zoccoli!
Forse no, non vedremo "portata a termine" l'epurazione, ma l'inizio del crollo sì, vorrei proprio arrivare a viverlo.

Per il dopo, ci faremo aggiornare dalla tua figliola: magari per il tramite di una seduta spiritica!

Ti abbraccio.

Joe ha detto...

Non li' di sicuro, non e' una bella zona. Se basi la tua ricerca sul mio nome, devo dirti che e' fittizio in quanto, specie nei Blogs di lingua inglese, ci sono parecchie persone con disturbi mentali e tendenza ad essere violente, quindi e' meglio l'anonimato....

Bastian Cuntrari ha detto...

@Joe: no, non è per il nome.
Analytics mi dice da dove (geograficamente) mi arrivano gli accessi.
In Canada mi ha segnalato quella città: ma evidentemente ha toppato...

Miss Marple fregata...
Un abbraccio.